Marotta e Juventus multati per violazioni regolamento agenti

C’era tanta attesa per la sentenza del Tribunale Federale Nazionale, che ha sanzionato la Juventus, chiamata a pagare 8mila euro di multa, e l’amministratore delegato bianconero Beppe Marotta, costretto a sborsare 10mila euro, per aver “violato il regolamento agenti di calciatori, preso atto dell’istanza di patteggiamento depositata dai deferiti e trasmessa al procuratore generale dello sport presso il Coni”. 

Multato anche Marco Motta (5.000€), giocatore coinvolto in virtù del trasferimento che lo portò a vestire la maglia della Vecchia Signora, dopo l’esperienza con la casacca dell’Udinese, club assolto dal Tribunale, così come l’intera dirigenza friulana e il direttore sportivo della Juve Fabio Paratici. La società di Corso Galileo Ferraris avrebbe accelerato la trattativa saltando alcuni passaggi burocratici, per evitare il pagamento di ulteriori tasse e portare nel più breve tempo possibile l’ex Roma a Torino, dove il terzino non è riuscito a lasciare il segno, finendo addirittura fuori rosa prima che il suo contratto scadesse nell’estate 2015.

Rinviata, invece, alla riunione del 14 aprile la decisione relativa alla posizione del Genoa Calcio, mentre è stato sanzionato con 4 mesi d’inibizione Felice Belloli, presidente del Comitato regionale Lombardia all’epoca. Seguiranno aggiornamenti.

Potrebbero interessarti:

Sturaro: “Scudetto? Sarebbe fantastico conquistarlo”

Le ultimissime sulle condizioni di Andrea Barzagli

About Girolamo Zampa 1240 Articoli
Nasce a Prato nel 1990, frequenta la facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Firenze. Il calcio è da sempre la sua passione, ma gli piace rimanere informato anche su tutti gli altri sport.