Mercato Avellino Calcio, Taccone: “Non si va in Serie A con i soldi”

Il Presidente dei lupi Walter Taccone è intervenuto nella trasmissione Il Pomeriggio da Supereroi di Radio Punto Nuovo: “Non si va in Serie A con i soldi, toglietevelo dalla testa, altrimenti il Benevento stava qui da vent’anni. Noi dobbiamo fare una squadra competitiva, ma non la voglio fare con gente che guadagna 500.000 euro all’anno, ma con gente che ci può far fare il salto di qualità. La gente guarda solo ai soldi, è una cosa sconcertante”.

Taccone ha poi proseguito: “Tesser è il nostro allenatore fino al 30 giugno e per questo va rispettato. Non si può mettere in discussione un allenatore che ha salvato la squadra e ci ha tolto dalle sabbie mobili. Omeonga? È un nostro giocatore da tempo, mi avevano pregato di non mettere in giro la notizia, ma noi ci muoviamo sempre con grande anticipo. Abbiamo altri giocatori nel mirino, abbiamo parlato con un’altra squadra belga e una olandese, siamo una delle poche squadre italiane che paga i propri giocatori quando li compra. Potrei fare almeno una decina di nomi di società importanti che comprano giocatori e non pagano nessuno. Abbiamo aperto una strada privilegiata con il Belgio non perché lì c’è mio figlio, ma perché ogni volta che abbiamo deciso di acquistare un calciatore lì lo abbiamo regolarmente pagato. Ci aprono le porte e ci vendono i loro giovani, ed è un grande privilegio”.

Potrebbe interessarti:

About Sanji 1855 Articoli
Si dice che Dio crei le pietanze e il diavolo ci metta le spezie... ma forse questo piatto era un po' troppo piccante per te.