Milan-Juventus, Honda: “Possiamo batterli”

Alla vigilia di Milan-Juventus, in programma alle 20:45 di domani sera al San Siro, Keisuke Honda è intervenuto ai microfoni della Gazzetta dello Sport per presentare la super sfida contro la Juve di Allegri: «Tutto è possibile, anche battere la Juve. Di sicuro è difficilissimo. Per riuscirci dobbiamo credere in noi stessi. La Juve è più forte di noi, lo sappiamo: è la numero uno in Italia. Ma vogliamo batterla giocando bene. Dovremo stare compatti e chiudere gli spazi cercando di andare all’intervallo sullo 0-0. Poi chissà… Il calcio è bello perché spesso accadono cose diverse da quelle che ti aspetti.»

Il centrocampista rossonero non si lascia sfuggire nulla, neanche la sua predilezione per il gioco del Napoli: «La principale qualità della Juve è la difesa. La Juve è la classica squadra italiana. Io preferisco come gioca il Napoli: quello è il mio stile.»

Tantissimi punti persi contro le compagini che occupano la parte medio-bassa della classifica, mentre negli scontri al vertice la squadra di Mihajlovic sembra esaltarsi: «Facciamo tanta fatica con le piccole aggiunge Honda perché ci sono maggiori difficoltà tattiche contro squadre che si chiudono e ti lasciano l’iniziativa. Magari quando siamo stimolati dal confronto con i grandi club prepariamo meglio l’incontro a livello mentale»

Un Honda, dunque, convinto delle capacità che il Milan di Siniša Mihajlović avrebbe per battere la Juve: «Ci sono differenti strade per vincere, noi dovremo essere pronti ad adattarci allo sviluppo della gara. Sconfitta domani e vittoria nella finale di Coppa Italia? Sì. Se devo scegliere non ho dubbi. Ma mi piacerebbe vincere entrambe le partite con la Juve»

Potrebbe interessarti anche: 

About Antonia De Falco 57 Articoli
Classe '96. Studentessa in Scienze della Comunicazione, appassionata di giornalismo, viaggi e da sempre grande amante di calcio e dell'Irpinia.