Milan venduto ai cinesi? Berlusconi vicino al si

È di qualche ora fa la notizia che vede Silvio Berlusconi, presidente del Milan, protagonista di una voce riguardante la possibile vendita del 70 % delle azioni del Club rossonero a un gruppo di cinesi con a capo Sal Galatioto, proprietario di una società americana con sede a New York.

Stando a diverse indiscrezioni, l’offerta è già sul tavolo e la trattativa sembra procedere in maniera molto veloce, difatti Galatioto ha preparato un piano immediato di introiti che prevede la quota di 300 milioni di euro nel giro di un anno solo tra merchandising, partnership e sponsorizzazioni.

La cifra per la quale Berlusconi sta trattando è molto inferiore a quella proposta un anno fa da Mr. Bee (un miliardo di euro), proprio per questo è molto più credibile quest’operazione che già è stata avviata e molto probabilmente, salvo imprevisti, dovrebbe chiudersi nel migliore dei modi già la settimana prossima.

La notizia della cessione del Club è stata accolta sul Web in maniera molto positiva dai tifosi di fede milanista, i quali nelle settimane precedenti a causa dei pessimi risultati ottenuti in campionato avevano contestato tutta la dirigenza, compreso il Presidente Silvio Berlusconi a causa di una campagna acquisti quasi del tutto sbagliata. Con l’ingresso sulla scena di nuovi acquirenti le cose potrebbero cambiare, gli stimoli nuovi e le aspettative positive che negli ultimi anni erano andate perse potrebbero ritornare e dar vita a un nuovo ciclo di vittorie.

POTREBBE INTERESSARTI

About Mattia Capaldo 123 Articoli
Studente di Scienze della Comunicazione,tifoso rossonero da sempre.