Modena Calcio, Presidente Caliendo: “Crespo errore clamoroso, Novellino…”

fonte foto: Sportreview

Un Antonio Caliendo al veleno quello intervenuto ai microfoni di Sportitalia in occasione della puntata dedicata al calciomercato. Il presidente del Modena Calcio è tornato a parlare della sua gestione in terra emiliana e degli uomini scelti in questi anni, tra cui Crespo, Novellino, Taibi e Cannella.

L’attuale numero uno dei canarini, senza troppi peli sulla lingua, ha sparato zero sull’ex centravanti del Parma: “Crespo? Lo conosco da quando ha 17 anni, ma ingaggiarlo come allenatore è stato un errore clamoroso. Mi ha portato in Serie C. Allenava un’ora la squadra al giorno e mi diceva che non era importante la durata ma l’intensità. Si è visto. Per due mesi sono stato male e non ho seguito la squadra. Crespo lasciava il ritiro di nascosto per andare a casa. Mi pento ogni volta che rivedo le immagini del giorno del mio accordo con Crespo”.

Taibi e Cannella sempre nel mirino della critica del patron Caliendo: “Mi hanno affossato, la colpa è stata mia che li ho presi. Ho sbagliato a dargli fiducia”.

Infine, Caliendo non ha dimenticato Walter Novellino, attuale allenatore dell’Avellino, che non si è lasciato proprio benissimo con il presidente modenese: “Grande allenatore, non si discute, ma se lo tieni per un periodo lungo di tempo non so se sia un bene. Come allenatore non si discute, come uomo non saprei dire…“.

Potrebbero interessarti:

Avellino, Taccone: “Ferullo nuovo socio? Trattativa aperta”

Parma, offerta al Sassuolo per Alessandro Matri

About Pietro De Conciliis 596 Articoli
Nato il 26 dicembre 1996, frequenta la facoltà di Scienze della Comunicazione (ramo Editoria) dell'Università degli Studi di Salerno (Fisciano). Aspirante giornalista e uno dei quattro amministratori di albarsport.com.