Mondiale 2026 a 48 squadre: tutti i dettagli della decisione della Fifa

Adesso è ufficiale, dall’edizione del 2026 la fase finale della Coppa del Mondo di calcio avrà 48 squadre ai nastri di partenza. Questa epocale decisione è stata ratificata proprio in questi minuti dal consiglio della Fifa presso la sede di Zurigo. La fase iniziale del torneo sarà organizzata secondo una divisione delle squadre in 16 gironi da 3 partecipanti, con un conseguente aumento delle partite totali che passeranno da 64 a 80. Le prossime due manifestazioni mondiali, che avranno luogo in Russia nel 2018 e in Qatar nel 2022, si svolgeranno con l’attuale format a 32 squadre. Ricordiamo inoltre che la Fifa non ha ancora scelto quale sarà il paese ospitante del Mondiale 2026.

Questa rivoluzione è stata fortemente voluta dal presidente dell’organo istituzionale più importante del mondo del calcio, Gianni Infantino. Illustrando quali vantaggi avrebbe portato la riforma, Infantino ha fatto risaltare la “felicità delle nuove nazioni coinvolte”, ovvero quelle più piccole o con meno tradizione calcistica, che così avranno molte più opportunità di accedere alla competizione iridata, con tutti i benefici del caso sia per loro che per tutto il sistema calcio, che potrebbe andare a raccogliere proseliti in zone ancora poco esplorate.

Questo nuovo format porterà, inoltre, anche molti benefici economici, secondo quanto stimato dalla FIFA: infatti l’espansione aumenterà i ricavi dell’organizzazione di circa un miliardo di dollari, portando i profitti complessivi della manifestazione sino a 3,5 miliardi di dollari.

About Jacopo Formia 294 Articoli
Studente di Scienze Politiche, più che un tifoso si definisce uno studioso del calcio. Oltre ad essere un modesto tuttologo è anche un Potterhead della prima ora. Sogno nel cassetto: Giornalista sportivo.
Contact: Facebook