MotoGP Jerez 2016, Rossi: “Weekend perfetto, vittoria speciale”

Rossi vince e si porta a -9 vittorie da Agostini, tenendo a bada i padroni di casa Lorenzo e Marquez

“Gallina vecchia fa buon brodo”, mai detto fu più azzeccato in questo periodo sportivo. Dopo la doppietta di Totti contro il Torino in soli 2 minuti a 39 anni e 7 mesi, quest’oggi è stato il turno di Valentino Rossi, classe ’79, sempre lì a lottare con le “nuove” generazioni e a battere le nuove leve.

Il campione romagnolo ha commentato così la splendida gara odierna, ai microfoni di Sky Sport: “È stato un weekend perfetto. Non potevo sperare in qualcosa di meglio. Dopo le prove iniziali io e il mio tecnico abbiamo parlato a lungo e lavorato benissimo sulle gomme usate. Poi con le qualifiche e là pole ottenuta sapevo di dover fare bene assolutamente”.

Primo posto che lo avvicina ad Agostini e al suo record di vittorie: “113 vittorie? Sono ancora poche, sto bene, mi sento alla grande e penso di averlo dimostrato. Non voglio strafare ma so quanto sto in forma e quanto sto lavorando. Prima della gara tutti mi dicevano di dover stare in testa dal primo all’ultimo giro e così è stato. Lorenzo e Marquez non hanno avuto alcuna possibilità è così dovrò fare sempre”.

VR46 come sempre dimostra di avere ancora la voglia di un bambino anche a 37 anni suonati: “Ho goduto tantissimo sul podio, vederli stare sotto di me è stato bellissimo. Non potevo sperare di meglio”.

Potrebbero interessarti:

L’ordine d’arrivo del Gran Premio di Jerez

Rivivi il Live del Gran Premio di Jerez

About Armando Della Porta 521 Articoli
Armando Della Porta nasce a Nocera Inferiore il 28 settembre 1992. Fin da piccolo è appassionato di sport, seguendo con maggior passione calcio, tennis e rugby.
Contact: Facebook