Napoli-Benfica, Sarri: “Avversario prestigioso, siamo pronti”

A poco più di 24 ore dal calcio d’inizio di Napoli-Benfica, è intervenuto in conferenza stampa l’allenatore dei partenopei Maurizio Sarri, che ha presentato così il match del “San Paolo”: “Affrontiamo la quarta testa di serie della Champions, quindi ci aspetta una partita di livello elevatissimo, contro una squadra molto forte, che l’anno scorso è uscita dalle coppe europee facendo tremare una corazzata come il Bayern Monaco”.

Dubbi di formazione che sono legati esclusivamente all’aspetto tecnico-tattico: “Siamo solo a fine settembre, quindi penso che i giocatori non accusino ancora il peso delle tre partite in una settimana. Dovrò fare delle scelte ed entro domattina scioglierò gli ultimi dubbi, ma in generale saranno importanti attenzione e atteggiamento, perchè affrontiamo una squadra simile a noi per gioco, con giocatori di indiscusso livello in mezzo al campo. Zielinski o Allan? Deciderò solo domani, ma la squadra è pronta in tutti i suoi effettivi.”

Partita molto diversa da quella di Kiev: “Loro fanno tanto possesso palla, impostano la manovra da dietro e nella prima partita di Champions sono stati molto sfortunati perchè il Besiktas li ha raggiunti all’ultimo secondo. Domani dovremo essere bravi a rimanere sempre in partita, dobbiamo provare a fare la partita e a gestire i momenti difficili, perchè in una gara del genere ce ne saranno sicuramente”.

In campionato le cose stanno andando per il verso giusto: “E’ ancora presto per fare bilanci, l’anno scorso a questo punto del campionato l’Inter era prima e si parlava solo della rinascita della squadra di Mancini. Poi, invece, le cose sono andate in modo completamente diverso. Il campionato è lungo, sappiamo che la Juventus è nettamente favorita per la vittoria dello Scudetto ma adesso vogliamo pensare esclusivamente alla Champions”.

LEGGI LE PAROLE DI JORGINHO IN CONFERENZA STAMPA

About Girolamo Zampa 929 Articoli
Nasce a Prato nel 1990, frequenta la facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Firenze. Il calcio è da sempre la sua passione, ma gli piace rimanere informato anche su tutti gli altri sport.