Nazionale femminile, World Grand Prix 2016 – Bari: Sconfitta per l’Italia 2-3 con la Russia

Tanto rammarico per le azzurre di Bonitta, che cedono al tie break alla Russia, dopo una partita combattutissima. All’italia è mancato un pizzico in più di freddezza nei momenti cruciali ma è comunque emerso un atteggiamento molto combattivo.

Bonitta per questo match schiera Malinov opposta a Centoni, Ortolani in banda con Del Core, al centro Guiggi e Chirichella e De Gennaro libero.

Marichev invece schiera Pankova in diagonale con Goncharova, Kosheleva e Ilchenko in posto 4, Zaryazhko e Fetisova centrali e Malova libero.

Il primo set comincia con una partenza fulminea delle azzurre, con un break di 4-0, grazie al turno al servizio della capitana Antonella Del Core, che mette a segno due aces. L’Italia conduce saldamente tutto il set, mettendo sotto pressione al servizio le russe, con Chirichella che nel finale si mette in evidenza. Del Core chiude il primo parziale 25-19.

Nel secondo set la Russia si ritrova, e con una Goncharova in grande spolvero (24 punti per lei) conduce per tutta la durata del set, con l’Italia che prova a riavvicinarsi ma non agguanta mai la parità. Il set si chiude a favore delle russe 25-15.

Il terzo set è decisamente più equilibrato, con le due squadre che si danno battaglia, ma la Russia nel momento più importante accelera, trascinata dalle sue fuoriclasse Kosheleva e Goncharova e mette a segno il break decisivo sul 21-19 chiudendo poi 25-22.

Nel quarto set dopo un avvio equilibrato la Russia prova nuovamente a scappare via (7-5) con l’Italia che fatica moltissimo in ricezione. Bonitta inserisce quindi Sylla al posto di Ortolani, bersagliata dal servizio russo.  Con Sylla in campo l’Italia cambia volto ed è proprio Sylla che riporta il set in parità e successivamente permette alle azzurre di sorpassare (14-15). L’Italia ritrova fiducia nei propri mezzi e conduce 17-21. Chiude poi una stratosferica Sylla 25-22, portando il match al tie break.

Nel quinto set Bonitta conferma Sylla in campo, ma la Russia parte subito aggressiva con i fenomenali colpi di Kosheleva (23 punti), segnando un break di 3 punti che l’Italia non riesce più a colmare, cedendo 15-10 con qualche errore di troppo al servizio e in difesa.

ITALIA: Centoni 21, Del Core 16, Chirichella 10, Ortolani 9, Sylla 7, Guiggi 5, Malinov 4, Danesi 3, De Gennaro (L), Spirito, Diouf, Egonu ne, Sirressi ne.

RUSSIA: Goncharova 24, Kosheleva 23, Zaryazhko 11, Ilchenko 10, Fetisova 8, Malykh 4, Malygina 1, Kosianenko 1, Ezhova ne, Lyubushkina ne, Babeshina, Startseva, Malova (L), Shlyakovaya ne.

LE ALTRE PARTITE

Usa – Giappone 3-0

Belgio – Serbia 2-3

Perù – Colombia 3-2

Cina – Brasile 3-0

Croazia – Kazakhstan 3-0

Porto Rico – Bulgaria 3-1

Olanda – Thailandia 3-0

Repubblica Dominicana – Polonia 3-2

TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

TUTTE LE NOTIZIE SULLA NAZIONALE

 

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA

About Silvia 120 Articoli
Classe 1995. Studentessa di lingue occidentali a Venezia. Un passato nel volley giocato e un futuro da blogger nel volley parlato.