Nazionale volley femminile, Tokyo 2016: Tutto facile per le azzurre 3-0 al Kazakistan

Tutto facile per le azzurre nell’ultimo match del torneo di qualificazione, che batte 3-0 il modesto Kazakistan e attende ora il risultato di Olanda-Giappone (alle 12.10) per scoprire la classifica finale del preolimpico. Con una sconfitta delle olandesi l’Italia potrebbe ambire al primo posto.

Bonitta, ormai certo del pass olimpico schiera una formazione inedita con Malinov al palleggio ed Egonu opposta, al centro Danesi e Chirichella, in posto 4 Sylla e Gennari e Sirressi libero.

Nel primo set le azzurre partono molto male, con un parziale di 5-1 , ma il Kazakistan recupera e al primo time out tecnico conduce 6-8. Le kazake mantengono il vantaggio, ma Egonu e Danesi riportano in parità e sorpassano. Al secondo time out tecnico l’Italia conduce 16-15. E’ ancora una volta Paola Egonu a trascinare le azzurre sul 21-18. Le ragazze del Kazakistan recuperano lo svantaggio (22-22), ma su un challenge l’Italia trova il primo set point, che viene subito concretizzato e il primo set finisce 25-22.

Nel secondo set Bonitta schiera la formazione che aveva concluso il primo set. L’avvio è equilibrato, nonostante qualche errore dell’Italia. Sono ancora una volta Egonu e Danesi che permettono alle azzurre di allungare sull’8-6. Dopo il timeout tecnico, Egonu e compagne continuano ad ampliare il vantaggio, con Malinov che con palla in mano serve tutte le sue attaccanti. Con i tanti errori delle kazake il set prosegue in scioltezza e Gennari chiude 25-16.

Il terzo set comincia bene per il Kazakistan, che con Tatko trova il vantaggio (4-7). Chirichella in fast riporta e poi Gennari da posto 4 riportano l’Italia avanti. Le ragazze kazake però non mollano e agganciano le azzurre (15-14).  Nei momenti decisivi però l’Italia appare più lucida e chiude il set 25-19.

ITALIA: Egonu 21, Gennari 12, Danesi 12, Chirichella 7, Sylla 6, Malinov 3, Sirressi (L), Ortolani ne, Orro ne, De Gennaro ne, Del Core ne, Guiggi ne, Piccinini ne, Centoni ne.

KAZAKISTAN: Shenberger 15, Zhdanova 6, Tatko 6, Beresneva 4, Akinova 4, Rubtsova 3, Issayeva 1, Lukomskaya 1, Fendrikova (L), Kavtorina (L), Akilova, Sitkazikova ne, German ne, Arnarbayeva ne.

About Silvia 121 Articoli
Classe 1995. Studentessa di lingue occidentali a Venezia. Un passato nel volley giocato e un futuro da blogger nel volley parlato.