Novara-Salernitana: Menichini cambia modulo?

Ieri pomeriggio la Salernitana nella seduta pomeridiana al campo “Volpe” ha provato ulteriori cambi di modulo in vista della trasferta a Novara. L’assenza per squalifica di Moses Odjer costringerà Leonardo Menichini a cambiare ancora. Una formazione in cui non mancheranno le novità, anche se da qui a domenica qualcosa potrebbe cambiare.

Ad ogni modo, anche ieri pomeriggio il trainer toscano ha dato spazio al 3-5-2, In rosa, infatti, probabilmente non esiste un altro calciatore con le stesse caratteristiche del giovane ghanese, capace di abbinare gamba, dinamismo e pressing.

Il tecnico granata è intenzionato a rispolverare Ronaldo, a cui però non potrà ovviamente chiedere di fare lo stesso lavoro di Odjer. Sicuro il rientro in campo dal 1′ di Moro, con Andrea Bovo confermato malgrado la scarsa prestazione col Bari. Il resto dipenderà dalla composizione del fronte  difensivo legato alla scelta del modulo.

Menichini è indeciso tra 3-5-2 e 4-4-2. Nel primo caso dinanzi a Terracciano ieri pomeriggio hanno agito Bernardini, Empereur e Tuia, con Bagadur in dubbio. Sugli esterni della linea di centrocampo si sono visti Ceccarelli e Rossi, soluzione non gradita dai tifosi, anche perché costringerebbe Gatto a partire dalla panchina dopo l’ottima prova offerta contro il Bari. Al centro ovviamente il trio era composto da Ronaldo, Moro e Bovo. La presenza del brasiliano sembra essere una delle poche sicurezze del tecnico di Ponsacco, intenzionato a schierare Coda e Donnarumma insieme, sacrificando così il 4-3-3.

Potrebbero interessarti anche:

About Alessia Casella 207 Articoli
Nata nel '96 a Salerno, sotto il segno del cavalluccio granata. Appassionata del calcio in generale, visitare il mondo in lungo e in largo, e della moda. Sogno nel cassetto? Diventare direttore sportivo.
Contact: Facebook