Nuoto, Horton guida la riscossa dei giovani

Il nuoto primaverile sboccia sotto il segno felice della gioventù.

Dai preolimpici, dai campionati internazionali e  dai trials che si stanno svolgendo in tutto il mondo emerge con chiarezza che il nuoto è nelle mani di talentuosi giovani; una notizia felice per gli appassionati di nuoto e per le varie selezioni nazionali, meno felice per gli storici campioni e campionesse che a Rio 2016 avranno una vita tutt’altro che semplice nella corsa al podio.

A guidare i giovani alla riscossa è il talentuoso Mack Horton, giovanissimo australiano, classe 1996, che da ieri è ufficialmente il migliore nuotatore dell’anno nei 400 stile libero, risultato ottenuto ai Trials di Adelaide (Australia).

Mack, caro amico del nostro Gregorio Paltrinieri, blocca il cronometro sui 3’41”65, 7 tempo di sempre che gli permette di  creare un abisso tra se e il secondo arrivato, David McKeon, che chiude comunque in bellezza (3’45”09).

Il giovane Horton sfiderà il nostro Gregorio nei 1500 stile libero, distanza non sua ma che ricopre molto bene per via della fluidità della sua nuotata e della sua resistenza.

Invece, con un tempo di 3’48”84 finisce quarto il glorioso Grant Hackett, in cerca di un preziosa qualificazione olimpica all’età di 35 anni. Fa riflettere che quando Horton nasceva Hackett centrava il primo titolo australiano della carriera; si può parlare, in termini sportivi, di confronto tra generazioni.

La riscossa dei giovani continua anche in Canada dove, tra i tanti ottimi risultati, brilla il 53”67 di Javier Acevedo nei 100 dorso; risultato che gli consente di stabilire il nuovo record mondiale junior. Lo straordinario tempo ottenuto, tuttavia non è sufficiente per assicurarsi la qualificazione a Rio ma potrebbe spostare i proiettori e la la fiducia della federazione sul giovane.

Anche in Giappone il nuoto è dei giovani: Suzuka Hasegawa e Runa Imai rispettivamente 16 e 15 anni, ai trials giapponesi sono arrivate seconde nelle finali di ieri nei 200 farfalla e 200 misti ed entrambe andranno a Rio 2016.

Le olimpiadi di Rio acquistano, giorno dopo giorno, sempre più agonismo e valore; questi straordinari tempi di tutte queste giovani promesse sono i migliori presupposti per un torneo agguerrito e divertente.

Potrebbe interessarti:

About Mario Martino 102 Articoli
Nato a Maddaloni il 16/05/1995, vive a Beltiglio di Ceppaloni, un paese in provincia di Benevento. Studia lettere moderne presso l'Università degli studi di Salerno, appassionato di libri e di nuoto. Scrive per Notiziare.it, BeneventoZON e Derivati Sanniti.