Nuova Champions League dal 2018: Regole e Criteri di Qualificazione

La UEFA Champions League è pronta a cambiare. Dal 2018, infatti, ci potrebbero essere nuove regole per i criteri di qualificazione alla massima competizione europea per club. Alla faccia della meritocrazia. È la strada intrapresa dal calcio europeo verso la formazione della tanto agognata Superlega delle big europee.

NUOVE REGOLE CHAMPIONS LEAGUE DAL 2018: I CRITERI DI QUALIFICAZIONE PER MERITI STORICI

Non più posti assegnati alle varie nazioni in base alla classifica nel ranking europeo, ma tre posti per le quattro nazioni più blasonate (Spagna, Germania, Inghilterra e Italia), più un posto per un club storico di quel campionato, assegnato di diritto. La buona notizia per l’Italia è che ci saranno nuovamente quattro squadre in Champions, ma solo tre di loro lo avranno meritato sul campo. Le nazioni al di sotto avranno due posti fissi sicuri e un altro per meriti storici (Portogallo, Russia, Olanda), e poi a scalare fino alle ultime posizioni del ranking europeo.

Per tenere conto dei risultati del passato e quindi stilare una classifica, si terrà conto di un nuovo ranking creato sui risultati degli anni passati nella Champions League e nella Coppa dei Campioni. La trattativa per la nuova formula della Champions League dal 2018 passa dall’elezione del Presidente UEFA del 14 settembre.

Potrebbe interessarti:

Porto-Roma ai Preliminari Champions League 2016-17: Date e Orario Partite

About Sanji 1609 Articoli
Si dice che Dio crei le pietanze e il diavolo ci metta le spezie... ma forse questo piatto era un po' troppo piccante per te.