Nuovo Amministratore Avellino Calcio, Taccone: “Non cambierà nulla”

Novità importanti in casa Avellino. L’8 aprile scorso Michele Gubitosa, vicepresidente biancoverde, ha rilevato il 20% delle quote del sodalizio irpino, richiedendo successivamente l’ingresso in società di Emilio Argenziano, imprenditore avellinese impegnato nel campo della sanità, che ricoprirà d’ora in poi il ruolo di Amministratore unico dell’U.S. Avellino 1912.

A confermare quanto raccolto dalla nostra redazione, è stato Walter Taccone, intervenuto nel post-partita di Vercelli ai microfoni di Radio Punto Nuovo: “L’ingresso in società di un amministratore terzo è una novità fino a un certo punto, perché i contratti che avevamo firmato con Gubitosa prevedevano l’entrata in scena di una terza persona qualora lo stesso vicepresidente acquisisse più del 10% delle quote. Ora Michele ha rilevato il 20% della società, mentre il sig. Argenziano non possiede quote, ma è semplicemente amministratore unico. Gubitosa aveva il diritto di scegliere questa terza persona e ha esercitato questo suo diritto”.

Molti tifosi hanno pensato che il patron dei lupi si volesse dimettere da un momento all’altro: “Non voglio assolutamente dimettermi o tirarmi indietro, per nessuna ragione al mondo. Io continuerò ad investire e a tifare per l’Avellino, entrata a far parte del mio cuore ormai da anni. Non c’è alcun tipo di disimpegno da parte mia, non cambia nulla. I tifosi? Devono stare tranquilli, siamo una società stabile e continueremo a lavorare per il bene dell’Avellino Calcio”.

Potrebbero interessarti:

Gubitosa: “Ecco cosa è cambiato in società”

Chi è Emilio Argenziano, nuovo amministratore unico dell’Avellino

About Pietro De Conciliis 578 Articoli
Nato ad Avellino nel 1996, frequenta la Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno e collabora da circa due anni con diversi siti sportivi. Il calcio e l'Avellino sono da sempre le sue più grandi passioni, a tal punto da seguire i Lupi in casa e in trasferta.