Pagelle Avellino-Pescara 1-3: i Voti (Serie B 2015-16)

Le pagelle di Aldo Pio Feoli di Avellino-Pescara

Di seguito i voti e le pagelle di Avellino-Pescara, anticipo della 35ª giornata del campionato di Serie B 2015-16, terminato sul punteggio di 1-3. Reti decisive di Caprari, Lapadula e Mitrita per gli ospiti, di Castaldo per i padroni di casa.

PAGELLE AVELLINO-PESCARA

FRATTALI 5,5: Incolpevole sui primi due gol, sul terzo tocca di piede ma non riesce a respingere la palla che entra in porta. Decisivo in almeno due occasioni;

PISANO 5,5: Nella ripresa esce per un problema muscolare, sul terzo gol lascia troppo spazio per il tiro a Mitrita. Perde spesso Caprari che fa quello che vuole su quella fascia, mostra intraprendenza in fase offensiva;

BIRASCHI 4,5: Disimpegno errato in occasione del secondo gol del Pescara che consente agli abruzzesi di riportarsi in vantaggio. Soffre gli attaccanti avversari;

REA 4,5: Perde Lapadula sul secondo gol che lo supera di testa e insacca. Nervoso, prende un’ammonizione per un fallo a gioco fermo che poteva costargli anche di più;

CHIOSA 5,5: Discreto apporto in fase di sovrapposizione, in difesa ha qualche defaillance come tutti i suoi compagni;

INSIGNE 5: Complice anche una posizione in campo non propriamente sua, offre una prestazione da dimenticare. Regala qualche spunto tra le linee, ma è troppo poco per quello che ci si aspetta da uno come lui;

ARINI 5: Troppi passaggi sbagliati, stavolta perde troppi palloni a centrocampo. Costretto a rincorrere i centrocampisti del Pescara per gran parte del match;

D’ANGELO 6: L’unico a correre fino alla fine e a crederci fino al novantesimo. Suda la maglia da vero capitano. A fine partita è lui a chiamare i giocatori a raccolta per andare sotto la Curva Sud. Leader;

VISCONTI 5: Gioca solo un tempo, nel quale non riesce mai a farsi vedere. Da esterno alto, con Chiosa a coprirgli le spalle, dovrebbe mettere in mezzo qualche cross interessante ma non riesce mai a saltare l’uomo e buttarla dentro;

CASTALDO 6: Un eurogol riapre la partita e sembrava poter dare speranze ai lupi, anche per una vittoria. Combatte lì davanti, è lui a creare le maggiori occasioni da gol;

MOKULU 5,5: Si vede poco, fa a sportellate con i difensori avversari, ma quando ha l’occasione di buttarla dentro sbaglia clamorosamente ricevendo una buona risposta da Aresti;

SBAFFO 5: Marcolin lo inserisce nella ripresa per dare maggiore qualità sulla sinistra, ma lui non riesce a dare imprevedibilità alla manovra e le sue giocate rimangono fini a se stesse;

PAGHERA: s.v.

PUCINO: s.v.

Potrebbe interessarti:

About Aldo Pio Feoli 68 Articoli
Giornalista Pubblicista dal 2016, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Salerno. È Social Media Official Supporter dell'U.S. Avellino 1912 per la Lega di Serie B.Albarsport.com è la piccola creatura, nata insieme ad altri tre folli, quasi per caso.
Contact: Facebook