Pagelle Modena-Perugia 3-0: i Voti dei Grifoni

Non si salva nessuno questa volta, solo il numero uno del Perugia, Rosati, stasera merita di essere citato, grazie all’inutile parata sul rigore e a qualche buon intervento sulle conclusioni dell’attacco gialloblu. Una sconfitta che ridimensiona gli obiettivi e i sogni della squadra di Bisoli, che probabilmente ha detto addio all’ottavo posto e ai play-off.

Ecco le pagelle dei grifoni:

ROSATI 6,5: Incolpevole sui gol, riesce a parare il rigore di Granoche, poi ribattuto in rete su disattenzione della difesa. Salva ulteriori occasioni, anche se ormai il risultato era compromesso.

DEL PRETE 5: Non spinge, non pressa: pochissimi cross e quasi sempre sbagliati; il suo gioco è prevedibile e anche in fase difensiva non riesce a contenere.

BELMONTE 5: Non solo sbaglia i suoi compiti, ma spizza anche il pallone sul terzo gol di Granoche, che chiude definitivamente la partita.

VOLTA 5,5: Irriconoscibile, non riesce a fermare l’attacco dei canarini, arriva sempre in ritardo e non tiene insieme la difesa come di consueto.

SPINAZZOLA 5,5: La tanta corsa non basta, parte bene ma non conclude, quando arriva in area sbaglia e non serve i compagni.

ZEBLI 5,5: Solita grinta del centrocampista ivoriano, che però non incide sul match. Mette tutto se’ stesso e cerca di non demordere, ma è solo e non basta.

PRCIC 6: L’unico tiro in porta del primo tempo è stato il suo, messo in calcio d’angolo da una bella parata di Manfredini. Si nota la sua qualità a centro campo, ma i compagni non lo aiutano.

DELLA ROCCA 5: Cambia posizione da trequartista a quarto di centrocampo, ma non migliora la prestazione, sembra rimasto negli spogliatoio.

DROLE 4: Sembra spaesato, non trova la posizione e sbaglia a ripartire. È ingenuo in area, infatti causa il rigore che porterà al raddoppio del Modena.

AGUIRRE 5: Tenta di andare al tiro più volte, ma le sue azioni personali questa sera non funzionano.

BIANCHI 4,5: Invisibile in mezzo al campo, non intercetta un pallone e sembra non comprendersi né con Aguirre né con il centrocampo.

BISOLI 4: Sbaglia completamente la formazione, soprattutto con l’introduzione di Drole e Bianchi al posto di Fabinho e Ardemagni; non riesce neanche a trasmettere la grinta che lo ha sempre contraddistinto.

Potrebbe interessarti:

About Eleonora Ciaffoloni 386 Articoli
Vive a Perugia, ma studia presso la facoltà di Scienze Politiche e relazioni internazionali dell'Università di Siena. Appassionata di letteratura, sport e grande sostenitrice del Perugia Calcio.