Pagelle Verona-Avellino 3-1: i Voti (Serie B 2016-17)

Ph: Alfredo Spagnuolo Fonte: usavellino.club

Di seguito le pagelle e i voti di Hellas Verona-Avellino, sfida valida per la quarta giornata del campionato di Serie B 2016-17.

HELLAS VERONA-AVELLINO: VOTI E PAGELLE

RADUNOVIC 4,5: Malissimo in occasione del primo gol, nonostante la deviazione il tiro era centrale e parabile, non fa meglio in occasione del raddoppio di Pisano;

GONZALEZ 4,5: L’errore sul terzo gol del Verona è quasi comico, regala palla a Romulo che non perdona;

DJIMSITI 5,5: Cade insieme a tutta la difesa biancoverde, Juanito Gomez è un avversario duro da bloccare, e infatti l’argentino fa spesso quello che vuole;

DIALLO 5,5: L’ammonizione è un suo marchio di fabbrica. Tutto sommato regge bene all’urto di affrontare l’attacco dell’Hellas;

BELLONI 6: Segna il gol che illude i tifosi dell’Avellino. Fortunato a trovare la deviazione di un difensore veronese, nel resto della partita è poco incisivo;

PAGHERA 5: Costretto a rincorrere gli avversari a centrocampo non riesce ad incidere ad impostare il gioco per i suoi. Toscano lo sostituisce per impostare un gioco più offensivo;

D’ANGELO 6: Nella ripresa gioca una partita da leader, rimanendo l’unico uomo a centrocampo a dover reggere in piedi tutta la squadra. Mette il cuore oltre l’ostacolo, merita mezzo voto in più solo per questo motivo;

GAVAZZI 6: Nella mezz’ora giocata è l’unico dei biancoverdi a provare a creare qualcosa. L’infortunio muscolare lo costringe ad uscire, si spera non lo tenga fuori a lungo;

CRECCO 5,5: Poche le folate sulla fascia sinistra, deve maggiormente aiutare in difesa causa gli attacchi dell’Hellas con i propri esterni. Esce sfinito;

ARDEMAGNI 5: Non tocca un pallone là davanti e non riesce mai a tirare verso la porta. Non è questo il bomber che i tifosi dell’Avellino aspettavano;

MOKULU 5: Probabilmente innervosito dai fischi provenienti dagli spalti, l’attaccante belga si fa notare soltanto per l’ammonizione ricevuta nel secondo tempo;

SOUMARE (dal 31′) 6: A conti fatti, è stato l’uomo più pericoloso dei lupi. Tra primo e secondo tempo due occasioni per trovare il gol, ma Nicolas gli si oppone con un grande intervento;

ASMAH (dal 50′) 5,5: Fa rifiatare Crecco sulla sinistra, entra e non fa nulla di più, nulla di meno;

VERDE (dal 56′) 6: Sprazzi di grande classe, soprattutto negli scambi con Belloni. Quando entra la partita sembra essere ormai in cassaforte;

About Aldo Pio Feoli 52 Articoli
Giornalista Pubblicista dal 2016. Laureando in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Salerno. Nato nel 1993 ad Avellino, esperto di Social Media, collabora per diversi giornali online tra i quali AlBarSport.com e IlCiriaco.it. È SMOS dell'U.S. Avellino 1912 per la Lega di Serie B.
Contact: Facebook