Pagelle Verona-Avellino 3-1: i Voti (Serie B 2016-17)

Ph: Alfredo Spagnuolo Fonte: usavellino.club

Di seguito le pagelle e i voti di Hellas Verona-Avellino, sfida valida per la quarta giornata del campionato di Serie B 2016-17.

HELLAS VERONA-AVELLINO: VOTI E PAGELLE

RADUNOVIC 4,5: Malissimo in occasione del primo gol, nonostante la deviazione il tiro era centrale e parabile, non fa meglio in occasione del raddoppio di Pisano;

GONZALEZ 4,5: L’errore sul terzo gol del Verona è quasi comico, regala palla a Romulo che non perdona;

DJIMSITI 5,5: Cade insieme a tutta la difesa biancoverde, Juanito Gomez è un avversario duro da bloccare, e infatti l’argentino fa spesso quello che vuole;

DIALLO 5,5: L’ammonizione è un suo marchio di fabbrica. Tutto sommato regge bene all’urto di affrontare l’attacco dell’Hellas;

BELLONI 6: Segna il gol che illude i tifosi dell’Avellino. Fortunato a trovare la deviazione di un difensore veronese, nel resto della partita è poco incisivo;

PAGHERA 5: Costretto a rincorrere gli avversari a centrocampo non riesce ad incidere ad impostare il gioco per i suoi. Toscano lo sostituisce per impostare un gioco più offensivo;

D’ANGELO 6: Nella ripresa gioca una partita da leader, rimanendo l’unico uomo a centrocampo a dover reggere in piedi tutta la squadra. Mette il cuore oltre l’ostacolo, merita mezzo voto in più solo per questo motivo;

GAVAZZI 6: Nella mezz’ora giocata è l’unico dei biancoverdi a provare a creare qualcosa. L’infortunio muscolare lo costringe ad uscire, si spera non lo tenga fuori a lungo;

CRECCO 5,5: Poche le folate sulla fascia sinistra, deve maggiormente aiutare in difesa causa gli attacchi dell’Hellas con i propri esterni. Esce sfinito;

ARDEMAGNI 5: Non tocca un pallone là davanti e non riesce mai a tirare verso la porta. Non è questo il bomber che i tifosi dell’Avellino aspettavano;

MOKULU 5: Probabilmente innervosito dai fischi provenienti dagli spalti, l’attaccante belga si fa notare soltanto per l’ammonizione ricevuta nel secondo tempo;

SOUMARE (dal 31′) 6: A conti fatti, è stato l’uomo più pericoloso dei lupi. Tra primo e secondo tempo due occasioni per trovare il gol, ma Nicolas gli si oppone con un grande intervento;

ASMAH (dal 50′) 5,5: Fa rifiatare Crecco sulla sinistra, entra e non fa nulla di più, nulla di meno;

VERDE (dal 56′) 6: Sprazzi di grande classe, soprattutto negli scambi con Belloni. Quando entra la partita sembra essere ormai in cassaforte;

About Aldo Pio Feoli 56 Articoli
Giornalista Pubblicista dal 2016, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Salerno. È Social Media Official Supporter dell'U.S. Avellino 1912 per la Lega di Serie B.Albarsport.com è la piccola creatura, nata insieme ad altri tre folli, quasi per caso.
Contact: Facebook