Perugia-Bari, Camplone: “Nicola? Mentalità diversa”

Conferenza stampa prepartita per il tecnico biancorosso Andrea Camplone alla vigilia di Perugia-Bari. L’allenatore abruzzese ha commentato lo stato di forma dei suoi, che andranno ad affrontare una partita particolare soprattutto per lo stesso Camplone, l’anno scorso proprio in Umbria, dove ha conquistato la promozione in Serie B e l’accesso ai playoff.

Così l’allenatore della Bari, che parla subito del suo passato: “Abbiamo fatto grandi cose col Perugia. Con Santopadre alti e bassi, ma siamo persone adulte”.

Sulla sua squadra: Siamo cresciuti tanto. C’è più cattiveria e abbiamo iniziato a capire le situazioni, inoltre abbiamo fatto tanti punti. Dove arriveremo? Vogliamo stare nei playoff, ma soprattutto arrivare terzi. E non è facile: dobbiamo vincerle tutte e sperare che Trapani e Pescara toppino. Il secondo posto del Cagliari, invece, non è in discussione”.

Focus verso Perugia: Maniero ha avuto una piccola flessione. Non riesce a segnare e quindi soffre. Non so se schiererò Defendi sulla fascia: loro hanno giocatori veloci, e devo contrastare le loro caratteristiche. Sansone in calo? Non riposa mai, ha dovuto giocare sempre perché abbiamo perso De Luca. Donkor e Gemiti non hanno tanta corsa”.

Nicola in settimana ha giurato che questa squadra sia la sua: “Siamo tanti allenatori e tutti diversi. Lui forse ha un’altra mentalità. Il 4-3-3 nostro è un po’ diverso da quello che c’era prima con Nicola: noi non possiamo metterci tutti dietro”.

Potrebbero interessarti:

About Marco Stile 343 Articoli
Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, studia Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Da sempre grande appassionato di calcio, si interessa anche al basket e al tennis.
Contact: Facebook