Perugia, Presidente Santopadre: “Io con il Grifo per cent’anni”

A seguito della serata con gli sponsor del Perugia Calcio in vista delle festività natalizie, il Presidente Massimiliano Santopadre ha rilasciato delle dichiarazioni, che in mattinata sono state riportate dai maggiori quotidiani locali.

Il numero uno della società biancorossa ha concentrato le sue riflessioni sul momento della squadra, che nell’ultima giornata è uscita sconfitta dal Picco di La Spezia dopo aver subito una rimonta. Ma l’imprenditore romano non si perde d’animo e  rimane convinto della potenzialità dei giocatori e del suo staff: “Sono rimasto positivamente colpito da tutti, anche da chi ha meno minutaggio e trova meno spazio. Penso a Sprocati, che da grifone nella stagione della promozione è stato decisivo con le sue 15 presenze e da subentrato è riuscito a cambiare il risultato sia a Salerno che ad Ascoli. Questo fa capire che per vincere i campionati non solo è necessaria la buona sorte e la continuità, ma serve anche l’apporto della panchina.

Il presidente si è anche soffermato sul suo futuro a Perugia: “Avevo desiderato la Serie A in tre anni. Se quest’anno non dovessimo riuscire, continueremo più carichi e forti di prima. Io resterò con il Grifo, a Perugia per 100 anni“.

Non mancano i commenti sugli allenatori: “Bucchi è perfetto per noi, è giovane ed ha fame. Cosmi? Vedremo se potrà tornare, mai dire mai.”

Le due partite che mancano prima della sosta saranno decisive per definire gli obiettivi del Perugia, che già da sabato contro il Latina, seppur in emergenza infortunati, dovrà lasciarsi alle spalle il 2-1 subito contro lo Spezia e cercare di conquistare i tre punti al Curi davanti ai propri tifosi.

TUTTE LE NOTIZIE SUL PERUGIA CALCIO

About Eleonora Ciaffoloni 283 Articoli
Vive a Perugia, ma studia presso la facoltà di Scienze Politiche e relazioni internazionali dell'Università di Siena. Appassionata di letteratura, sport e grande sostenitrice del Perugia Calcio.