Pjaca alla Juventus, è Fatta? Dettagli e Cifre dell’affare

Ci siamo. Marko Pjaca è sempre più vicino alla Juventus, club che ha battuto in poche ore la concorrenza di Milan, Inter e Napoli, e ha convinto la Dinamo Zagabria, società detentrice delle prestazione sportive del classe ’95. Decisivi sarebbero stati i contatti delle ultimissime ore, con il duo Marotta-Paratici che ha prima convinto il giocatore, illustrandogli l’ambizioso progetto Juve, e poi ha limato i dettagli dell’affare con la dirigenza croata.

Secondo le ultime indiscrezioni riportate da Tuttosport, il club di Corso Galileo Ferraris avrebbe offerto alla Dinamo 20 milioni più 3 di bonus, legati alle presenze che collezionerà, gol realizzati e alla vittoria del sesto Scudetto consecutivo (il 35esimo della storia della gloriosa storia bianconera). Al ragazzo, invece, la Juve avrebbe proposto un contratto quinquennale da circa 2,5 milioni di euro a stagione, uno stipendio annuo decisamente superiore a quello percepito attualmente in Croazia.

Difficile decifrare il ruolo che potrà avere Pjaca all’interno dell’undici juventino, considerando che può ricoprire diversi ruoli grazie alla sua duttilità e alle sue caratteristiche fisiche: il classe ’95 potrebbe essere sia l’erede di Alvaro Morata, tornato al Real Madrid, sia il possibile sostituto di Cuadrado, nel caso in cui l’esterno destro dovesse rimanere al Chelsea, club con il quale la Juve sta trattando per riportare il colombiano a Vinovo sulla base di 22 milioni di euro.

Potrebbero interessarti:

Hernanes tra Benfica e Galatasaray: la situazione

Chi è Marko Pjaca: dall’esordio a 9 anni all’arrivo nella Nazionale maggiore

About Pietro De Conciliis 555 Articoli
Nato ad Avellino nel 1996, frequenta la Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno e collabora da circa due anni con diversi siti sportivi. Il calcio e l'Avellino sono da sempre le sue più grandi passioni, a tal punto da seguire i Lupi in casa e in trasferta.