Prandelli Nuovo Allenatore della Lazio

Manca solo l’ufficialità: Cesare Prandelli sarà il nuovo allenatore della Lazio. Per l’ex commissario tecnico della Nazionale è pronto un contratto di 2 anni con opzione per il terzo a 1,7 milioni l’anno. L’ex Galatasaray ieri è stato a Roma, ma non ha potuto parlare con Lotito, fuori per impegni personali, e chiudere definitivamente la trattativa.

Lo staff che accompagnerà il classe ’57 è stato già composto: il vice sarà Pin, ex calciatore della Lazio, mentre il figlio Nicolò si occuperà di recuperare gli infortunati e Casellato aiuterà Prandelli nel lavorare sotto l’aspetto tecnico-tattico.

Dopo una stagione alquanto deludente e al di sotto delle aspettative, la sessione estiva di mercato farà la differenza, sia in uscita che in entrata: il trainer originario di Orzinuovi avrebbe chiesto al suo presidente di trattenere Biglia, Felipe Anderson e De Vrij, tre pedine fondamentali per lo scacchiere biancoceleste, ed ha dato il suo assenso per l’acquisto di Jardel, difensore centrale del Benfica, che andrebbe a rimpiazzare uno tra Gentiletti e Mauricio, entrambi offerti allo Sporting Lisbona. Per la fascia sinistra, invece, l’obiettivo è il brasiliano Adriano del Barcellona, che richiede 10 milioni in 4 anni, ma è seguito con attenzione anche dai rivali della Roma. Per l’attacco, in cima alla lista del ds Tare ci sono Gianluca Lapadula, giovane centravanti del Pescara, e Leonardo Pavoletti, prima punta del Genoa.

In occasione della finale di Champions League, in programma a Milano domani, Lotito incontrerà a San Siro il presidente dell’Inter Erick Thohir per parlare di Candreva e Biglia: l’esterno italiano non è incedibile, ma il sodalizio capitolino non se ne priverà per meno di 30 milioni; il metronomo dell’Albiceleste, invece, è troppo importante per Prandelli e solo una maxi offerta potrebbe costringere la Lazio a cedere il giocatore.

Potrebbero interessarti:

Martusciello Nuovo Allenatore dell’Empoli

Berlusconi: “Cessione ai Cinesi? Finalmente ho deciso”