Pronostico Italia-Francia: Probabili Formazioni (Amichevole 1 settembre 2016)

Spesso la sosta di settembre “innervosisce” tanti tifosi di calcio nel mondo perchè interrompe l’inizio dei campionati nazionali, è odiata da allenatori e dirigenti di club perchè li priva dei loro pezzi pregiati ma, allo stesso tempo, rappresenta un’importante occasione per mettersi in mostra, specie quando in programma figurano partite storiche come Italia-Francia. Ebbene sì, il grande classico andrà in scena giovedì 1 settembre, alle ore 21:00, allo stadio “San Nicola” di Bari.

Certo, si tratta pur sempre di un amichevole, che però conserva il suo fascino e le mille sfaccettature di una partita che nasconde tanti significati.

Abbiamo lasciato la Nazionale il 2 luglio del 2016, dopo quell’incredibile serata, che ha visto gli azzurri cedere soltanto alla lotteria dei rigori di fronte ai campioni del mondo della Germania. Quella partita è stata l’ultima di Antonio Conte da CT; quella partita ha lasciato nel cuore degli italiani infinite emozioni e sensazioni che ci portiamo tutt’oggi nel cuore; quella partita sono le lacrime di rabbia di un monumentale Andrea Barzagli e dell’immenso capitano Gianluigi Buffon; quella partita ha rappresentato il riavvicinamento del popolo alla Nazionale, che nel corso degli anni era andato scemando; quella partita ha chiuso un breve ciclo ma, allo stesso tempo, ne ha aperto uno nuovo, che speriamo possa essere bello come quello precedente, e magari ancor più vincente.

Insomma, il ciclo di Antonio Conte lascia un’eredità pesante: tanto amaro in bocca ma anche tante certezze da cui poter ripartire. Sì. L’imperativo è ripartire. Bisogna farlo perchè questa Nazionale ha le potenzialità giuste e fantastici talenti per poter prendere il volo. Certo, c’è bisogno di un’opera di rinnovamento e questo arduo compito spetterà alla persona, forse, più adatta: Giampiero Ventura. La sua storia parla chiaro: l’allenatore genovese ha girato tutta l’Italia, accumulando un impressionante bagaglio di esperienza, che lo ha portato in piazze importanti e ad avere il suo personale exploit a Bari e a Torino. Dal 2009 ad oggi, Ventura è stato capace di lanciare tantissimi giovani sul palcoscenico della Serie A, fino a farli consacrare in squadre di livello superiore. Basti pensare ai vari Bonucci, Cerci, Immobile, Darmian. Insomma, stiamo parlando dell’uomo giusto, colui che potrà portare in Nazionale volti nuovi pronti ad esplodere nel suo 3-5-2 e che potrà stupire tutti con il suo calcio spumeggiante ed offensivo, senza far rimpiangere nessuno.

Interessanti le ultime convocazioni, che vedono la storica prima volta di Gianluigi Donnarumma, novità importanti come quelle di Rugani e Romagnoli e la grande fiducia nel talento di Gabbiadini e Belotti. Tuttavia è confermato lo zoccolo duro: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, De Rossi, Candreva, Eder, Pellè. Curioso il rientro di Montolivo, insieme alle chiamate di Pavoletti e Bonaventura. Staremo a vedere come i ragazzi risponderanno ai nuovi meccanismi e ai nuovi ordini del nuovo condottiero, chiamato a guidare una spedizione molto impegnativa, che porterà ai campionati del mondo del 2018 in Russia.

Si riparte da Bari, città vicina al cuore di Ventura, ma anche a quello di Antonio Conte, che cominciò la sua avventura azzurra proprio al San Nicola con un roboante 2-0 all’Olanda, reduce dal terzo posto al mondiale brasiliano, firmato da Ciro Immobile e Daniele De Rossi. Sicuramente sentire risuonare le note del nostro splendido inno nazionale non ci farà venire la pelle d’oca, come è avvenuto nelle fantastiche notti di Euro 2016, ma la speranza è che accompagni a lungo questo nuovo promettente ciclo “venturiano”.

PRONOSTICO ITALIA-FRANCIA: PROBABILI FORMAZIONI

Per ciò che riguarda il pronostico la giocata consigliata è la cosiddetta “giocata di cuore”, con il segno 1, ma per gli scommettitori più cinici e agguerriti si consiglia un classico Over 2,5.

Per quanto concerne le formazioni, per Ventura non è ancora tempo di rivoluzioni, per cui i padroni di casa si affidano all’ormai rodato 3-5-2 con Gigi Buffon tra i pali; a proteggere il capitano il blocco Juventus composto da Rugani, Barzagli e Chiellini; a centrocampo, ad agire sugli esterni saranno Florenzi sull’out di destra, e De Sciglio su quello di sinistra; nel mezzo le chiavi del centrocampo sono affidate a Marco Verratti, che sarà accompagnato da Montolivo e De Rossi; davanti il tandem “europeo” Eder – Pellè non si tocca. Deschamps invece schiera la sua Francia con un  aggressivo 4-3-3; la novità è tra i pali: infatti ci sarà Costil e non Lloris a difendere la porta dei Bleus; La retroguardia si dispone, da destra verso sinistra, con Corchia, Koscielny, Umtiti e Kurzawa; a centrocampo il tecnico si affida ai muscoli di Kantè, all’esperienza di Cabaye e alla classe di Paul Pogba; in attacco Griezmann e Payet sugli esterni, con Giroud terminale offensivo.

Ecco le probabili formazioni di Italia-Francia:

Italia (3-5-2): Buffon; Rugani, Barzagli, Chiellini; Florenzi, De Rossi, Verratti, Montolivo, De Sciglio; Eder, Pellè.   All. Ventura

Francia (4-3-3): Costil; Corchia, Koscielny, Umtiti, Kurzawa; Kantè, Cabaye, Pogba; Griezmann, Giroud, Payet.      All. Deschamps

PRONOSTICI E PROBABILI FORMAZIONI DELLE AMICHEVOLI INTERNAZIONALI

About Francesco Rosa 105 Articoli
Francesco Rosa, 20 anni, è un ragazzo di Avellino, attuale studente di giurisprudenza, con una immensa passione per lo sport, in particolare per il calcio; è legatissimo alla squadra della sua città e a quella del suo paese.