Pronostico Torino-Juventus: Probabili Formazioni Gazzetta e Quote (Serie A 2016-17)

fontefoto: CalcioMercato.com

La portata principale della sedicesima giornata di Serie A è neanche a dirlo il Derby della Mole, che vedrà impegnate Torino e Juventus allo “Stadio Olimpico Grande Torino” domenica 11 dicembre alle ore 15.00, e sarà diretto dall’arbitro Gianluca Rocchi della sezione di Firenze. La Lega, come per ogni big match ad alta tensione, ha deciso di inserire la stracittadina torinese nel primo pomeriggio, al fine di consentire alle forze dell’ordine di avere tutto sotto controllo.

PRECEDENTI TORINO-JUVENTUS: NUMERI E STATISTICHE

Quello di domenica sarà il 192° Derby della Mole: le vittorie della Juventus sono state 81, quelle del Torino 56, a cui si aggiungono 54 pareggi. Dal primo incontro tra queste due squadre, giocato il 13 gennaio 1907 al Velodromo Umberto I e vinto 2-1 dal Toro, ad oggi, sono state segnate 280 reti dai bianconeri e 234 dai granata. Il più grande marcatore nella storia di questa sfida è Giampiero Boniperti con 14 goal, seguito da Guglielmo Gabetto con 12, di cui sette con la Juve e 5 col Torino, e Paolo Pulici, che completa il podio dei top scorers con le sue 9 realizzazioni.

Nella scorsa stagione si son giocati ben tre derby, tutti di marca bianconera: nei due di campionato ha vinto la Juventus prima 2-1 allo Stadium e poi 1-4 all’Olimpico, mentre in Coppa italia i campioni d’Italia si sono imposti addirittura 4-0, aprendo una crisi di prestazioni e risultati della squadra allenata, allora, da Giampiero Ventura. Nell’annata precedente, invece, la Vecchia Signora ha vinto in extremis 2-1 all’andata, nonostante il fantastico goal del momentaneo pareggio di Bruno Peres; nel secondo round arrivò una storica vittoria del Torino dopo più di 20 anni di astinenza.

PRONOSTICO TORINO-JUVENTUS: QUOTE E PROBABILI FORMAZIONI

I Granata sono reduci dalla sfortunata trasferta di Genova contro la Sampdoria, dove sono stati sconfitti dopo ben tre vittorie consecutive, offrendo comunque una buona prestazione. Gli uomini di Mihajlovic, saranno quindi motivatissimi a far bene nella stracittadina, per confermare la grande crescita di squadra e dimostrare di poter puntare all’Europa. La Juventus nell’ultimo turno di campionato ha invece passeggiato sull’Atalanta rivelazione del campionato, infliggendogli un secco 3-1 e riscattando così il passo falso di Marassi contro il Genoa; in settimana i Bianconeri hanno inoltre trionfato 2-0 contro la Dinamo Zagabria, guadagnandosi così l’accesso agli ottavi di Champions League da prima del girone.

Per quanto riguarda la formazione del Torino, Zappacosta dovrebbe nuovamente vincere il ballottaggio in difesa con De Silvestri, mentre a centrocampo Mihajlovic sembra intenzionato ad affidarsi alla fisicità di Acquah, rispetto alla tecnica di Baselli. Tornano disponibili Vives e Bovo, restano invece in infermeria i lungodegenti Molinaro e Obi.

Foto: LaPresse

Smaltita la delusione per la batosta di Marassi contro il Genoa, la Juventus ha inanellato due successi fondamentali in chiave Scudetto e in ottica Champions League, battendo 3-1 l’Atalanta di Gasperini e superando con un secco 2-0 i croati della Dinamo Zagabria, staccando il pass per gli ottavi di finale della massima competizione continentale da prima del gruppo H, davanti al Siviglia di Jorge Sampaoli. Il mese di dicembre rappresenta uno spartiacque non indifferente per Buffon e compagni, attesi dalla battaglia dello Stadio Olimpico Grande Torino, dal big match casalingo con la Roma di Spalletti e, infine, dalla Supercoppa Italiana con il Milan, contro cui i bianconeri si giocheranno il secondo obiettivo stagionale e il primo trofeo dell’annata 2016-17.

Fontefoto: Tuttosport

In casa Juve, Allegri recupera Dybala, ma la Joya dovrebbe comunque partire dalla panchina. La novità più importante è rappresentata dal cambio di modulo effettuato dal trainer toscano, che si affiderà a un 4-3-3, mettendosi a specchio rispetto al Toro: Pjanic e Benatia out, con Rugani confermato titolare e Sturaro in posizione di interno sinistro, al fianco di Khedira e Marchisio; nel tridente offensivo, invece, agirà Juan Cuadrado, che accompagnerà Gonzalo Higuain e Mario Mandzukic, per poi andare a completare un 3-5-2 in fase di non possesso, con Lichtsteiner pronto a scalare nel ruolo di centrale destro.

Ecco le probabili formazioni:

Torino (4-3-3): Hart; Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca; Benassi, Valdifiori, Acquah; Iago Falquè, Belotti, Ljajic. In panchina: Padelli, Bovo, Ajeti, De Silvestri, Moretti, Vives, Baselli, Gustafson, Lukic, Martinez, Maxi Lopez, Boyè. All. Mihajlovic

Juventus (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Marchisio, Sturaro; Cuadrado, Mandzukic, Higuain. In panchina: Neto, Audero, Evra, Pjanic, Hernanes, Lemina, Asamoah, Benatia, Dybala, Kean. All. Allegri

QUOTE

1: 4.40; X: 3.40; 2: 1.85.

1X: 1.90; 1/2: 1.33; X2: 1.22

Under 2,5: 1.75; Over 2,5: 2.00.

Goal: 1.85; No Goal: 1.90.

PRONOSTICO

2 fisso oppure Under 2,5.

SERIE A: PRONOSTICI E PROBABILI FORMAZIONI (16a GIORNATA)

About Jacopo Formia 300 Articoli
Studente di Scienze Politiche, più che un tifoso si definisce uno studioso del calcio. Oltre ad essere un modesto tuttologo è anche un Potterhead della prima ora. Sogno nel cassetto: Giornalista sportivo.
Contact: Facebook