PSV Eindhoven Campione d’Olanda 2016

Si è conclusa oggi l’ultima giornata del campionato Eredivisie, che ha visto il PSV Eindhoven scavalcare l’Ajax all’ultima giornata e trionfare per la seconda volta consecutiva in Olanda.

In giro per l’Europa, nelle annate precedenti, in particolare nella scorsa stagione, se le squadre campioni dei loro paesi lo sono diventate con relativa facilità, quest’anno è aumentato il numero di contendenti al titolo.

In Italia il titolo se lo sono contesi il Napoli di Sarri e la Juventus di Allegri, in Spagna ci sono tre squadre in un solo punto, in Germania solo ieri il Bayern è diventato campione, in Inghilterra il sogno del Leicester è diventato realtà dopo una lunga lotta al vertice con il Tottenham di Pochettino.

In Olanda, invece, è il PSV a far suo il titolo di Campione e a battere i Lancieri, eterni rivali che perdono per il secondo anno consecutivo l’opportunità di inserire in bacheca un’altra Eredivisie. La sostanziale differenza è che, se l’anno scorso la rappresentativa di Eindhoven ha vinto lo scudetto con 17 punti di vantaggio sull’Ajax, quest’anno invece ha dovuto attendere fino all’ultimo secondo disponibile: le due squadre, entrambe a 81 punti fino al 33esimo incontro, attendevano soltanto un mezzo passo falso della diretta rivale, arrivato proprio nella diciassettesima giornata del girone di ritorno.

I Lancieri, che giocavano fuori casa contro il Graafshap, sono andati in vantaggio al quarto d’ora di gioco con Younes, per poi subire dopo 40 minuti il gol-beffa di Smeets. Il PSV, invece, in casa dello Zwolle, ha trionfato 1-3. Il match viene sbloccato da Locadia alla mezz’ora, poi la doppietta del solito De Jong regala la certezza ai biancorossi. A nulla è servita la rete di Bouy sullo 0-2 al minuto 66.

Una giornata dunque ricca di emozioni e spettacolo in Olanda, che ricorda molto i fatti del 5 maggio 2002, quando la Juve di Lippi trionfò con due punti di vantaggio sull’Inter all’ultima giornata.

Potrebbero interessarti:

Darmian salta gli Europei?

Ekeng muore in campo: ecco il tragico Video