Rangers in Scottish Premier League: torna l’Old Firm

Il lungo percorso di redenzione intrapreso all’indomani del fallimento del 2012 è finalmente giunto al termine: l’1-0 sul modesto Dumbarton ieri sera ad “Ibrox Park”, ottenuto per merito del goal promozione del terzino James Tavernier, ha permesso infatti ai Rangers di Glasgow di festeggiare il tanto sospirato ritorno nella Scottish Premiership, vinta 54 volte, con addirittura quattro giornate d’anticipo.

Sono infatti diciassette le lunghezze di di vantaggio sul Falkirk, indice di un campionato dominato dalla compagine di Mark Warbutton, con 79 punti in 32 partite, 83 goal fatti e 27 subiti, 3 sconfitte, 4 pareggi e soprattutto 25 vittorie.

Il Celtic ritrova così il suo storico antagonista e il calcio mondiale ritrova dopo quattro stagioni di astinenza, se si escludono le coppe nazionali, l’Old Firm, il derby di Glasgow, il più sentito del Regno Unito e uno dei più caldi e purtroppo a volte violenti del pianeta, dove alla rivalità trascende lo sport e si fonde nella religione, il cattolico Celtic contro il protestante Rangers.

Il percorso che ha riportato i Rangers nel calcio che conta è stato lungo e non certo privo di tortuose insidie, i Gers sono infatti stati costretti, in seguito alla messe in liquidazione, a partire dalla Scottish Third Division, ovvero il livello più basso nella piramide del calcio professionistico scozzese, riescono tuttavia a vincere in scioltezza il campionato; ottenuta la promozione Scottish League One dominano nuovamente la competizione riuscendo a rimanere imbattuti durante l’intero 2014.

Poi, quando il sogno sembrava realizzarsi ecco ex abrupto il risveglio, nella scorsa stagione infatti i Rangers non sono riusciti a ottenere la promozione diretta in Scottish Premier League, e si sono visti costretti a giocarsi la promozione ai playoff dove non riescono a superare il Motherwell nella finalissima. Ieri sera però il sogno si è realizzato: si riaprono dunque le porte del paradiso per la squadra protestante di Glasgow.

Potrebbe interessarti:

 

About Jacopo Formia 277 Articoli
Studente di Scienze Politiche, più che un tifoso si definisce uno studioso del calcio. Oltre ad essere un modesto tuttologo è anche un Potterhead della prima ora. Sogno nel cassetto: Giornalista sportivo.
Contact: Facebook