Rio 2016: Il Settebello è di bronzo, sconfitto per 12-10 il Montenegro

Finalmente medaglia, finalmente bronzo! Dopo ben due quarti posti consecutivi e due finali olimpiche perse, l’italia della pallanuoto conquista una medaglia di bronzo. Il medagliere si arricchisce e la pallanuoto italiana si dimostra una tra le nazionali più forti del mondo.

I ragazzi di mister Campagna battono un maschio Montenegro che ha venduto carissima la pelle ed ha dato filo da torcere alla compagine azzurra. La partita termina con un punteggio di 12-10 ma la sofferenza è stata tanta, sopratutto nei minuti finali quando la selezione montenegrina si è portato a meno uno mettendo pressione al Settebello e portando il parziale sul 11-10 per l’Italia. Ma all’improvviso, ad un minuto dal termine, un lampo del centro boa, Aicardi, ha spento le speranze dei montenegrini ed ha regalato la medaglia olimpica all’Italia.

Protagonisti indiscussi i fratelli Presciutti. Infatti sia Nicolas che Christian si sono vestiti da bomber ed hanno trascinato il Settebello, a suon di gol, verso il gradino più basso del podio. Così, al termine di una agguerritissima gara, esplode la festa allo Stadium di Rio, tutti in acqua, anche Sandro Campagna. Il tecnico della nazionale è stato travolto dai ragazzi che lo hanno lanciato in acqua.

Ai microfoni Rai, mister Campagna ha detto: “Abbiamo mantenuto la calma, […] tutti i ragazzi sono stati strepitosi, eroici. Un grazie di cuore a loro che mi hanno sopportato. I ragazzi sono tanto cresciuti e questa è la giusta ricompensa. “

Potrebbe interessarti:

About Mario Martino 104 Articoli
Nato a Maddaloni il 16/05/1995, vive a Beltiglio di Ceppaloni, un paese in provincia di Benevento. Studia lettere moderne presso l'Università degli studi di Salerno, appassionato di libri e di nuoto. Scrive per Notiziare.it, BeneventoZON e Derivati Sanniti e saltuariamente per Sannio Teatri Culture.