Salernitana-Bari, Camplone: “Un pari non serve a niente”

L'allenatore biancorosso: "Mi aspetto una partita maschia. Al posto di Donkor? Vedremo Defendi o Cissokho"

Conferenza stampa prepartita per l’allenatore biancorosso Andrea Camplone.

Il mister dei pugliesi ha parlato prima di Salernitana-Bari, commentando la gara di domani, appuntamento fondamentale per la compagine biancorossa. Gara di grande difficoltà quella che si prospetta per la Bari, che ha disperato bisogno di punti per raggiungere i playoff; altrettanto ne hanno bisogno i granata, che inseguono una salvezza altrimenti difficile da raggiungere.

Così ha parlato Camplone: “Siamo consapevoli dell’importanza di questa partita. la squadra si è allenata molto bene questa settimana. Cosa mi aspetto? Mi aspetto una partita maschia: sia a noi che alla Salernitana un punto serve a poco. Almeno potremo sapere cosa hanno fatto le nostre dirette concorrenti”.

Chi gioca domani? “Cambieremo qualcosa in difesa. Donkor non ci sarà, è squalificato, e abbiamo provato a mettere Defendi e Cissokho in quel ruolo. Uno dei due centrali potrebbe essere a riposo. Ho un giorno per decidere e quattro uomini a disposizione”.

Una battuta sugli avversari: “La Salernitana è una buona squadra che non merita questa classifica. di gamba, molto rapidi come Bus e Donnarumma, e sfrutta molto l’ampiezza del campo. Sarà normale se in questo momento la Salernitana attacchi, noi dobbiamo essere bravi a ripartire. L’importante è leggere nella maniera giusta alcune situazioni di gioco. A Novara abbiamo sofferto molto i lanci lunghi a scavalcare la difesa”.

Ora, concentrazione massima: “Adesso ci stiamo giocando tutto per i playoff, ciò che conta è che la squadra si sia tolta di dosso un po’ di paure. Buone notizie? De Luca è rientrato, ma deve lavorare ancora tanto per mettersi alla pari dei compagni, ma si vede che vuole giocare. Tutino? Sarà convocato anche lui, abbiamo bisogno di tutti”.

Potrebbero interessarti:

About Nicola Loseto 743 Articoli
Appassionato di calcio fin da bambino, nato a Bari nel 1970. Da sempre tifoso del Bari, mi interesso di calcio, basket e altri sport.