Salernitana, Fabiani: “Le accuse del Latina? Mancanza di rispetto verso città e tifosi”

Dopo la vittoria di sabato pomeriggio, ottenuta negli ultimi minuti contro il Latina, un solo punto separa la Salernitana dai play-out e tre della salvezza diretta.

Questa mattina Angelo Fabiani, direttore sportivo granata, è stato intervistato da “Radio Bussola 24”, per analizzare l’ultima partita e per presentare quella di sabato prossimo contro la Pro Vercelli: “La nostra squadra non s’è mai abbattuta, per quanto mi riguarda la Salernitana si salverà. Sabato andremo su un campo difficilissimo: la Pro Vercelli è temibile in casa, ma da qui alla fine del campionato ci sono diversi scontri diretti e qualcuno dovrà lasciare i punti. Sinora abbiamo incontrato tutte squadre che occupano la parte alta della classifica. Non è solo una questione di calendario, noi siamo una buona squadra ma, a volte capitano annate deludenti. Lo scorso anno, ad esempio, il Crotone si trovava nelle stesse nostre condizioni mentre è vicino alla promozione in massima serie. Errori? Per chi lavora l’errore è sempre dietro l’angolo. Qualcuno l’ho commesso anche io, però rifarei tutto quello che ho fatto”.

La Salernitana, inoltre, è stata molto penalizzata da errori arbitrali durante tutto il campionato: “Abbiamo dovuto combattere con alcuni imprevisti, in alcune partite abbiamo giocato con un centrocampo quasi assente. Quando succede questo un po’ di fatica riesci anche a farcela. Aggiungerei, a questo punto, alcune partite nelle quali non meritavamo assolutamente di perdere. Poi facendo tirando le somme, ti ritrovi a combattere con questa classifica. Impegno e tenacia, però, non sono mai mancate anche se a volte non bastano”.

Il direttore sportivo ha, inoltre, commentato il comunicato polemico del Latina Calcio: “Siamo in democrazia, ognuno può dire quel che vuole, ma sicuramente s’è persa un’occasione per stare zitti. Tutti sappiamo quante volte è capitato anche a noi di subire torti arbitrali, ma l’arbitro è un uomo come noi, non abbiamo mai gridato allo scandalo né pubblicato comunicati. Questo comunicato lo ritengo una caduta di stile, una mancanza di rispetto soprattutto verso la città e la tifoseria. Problemi loro, non nostri. ” 

Potrebbero interessarti anche:

About Alessia Casella 207 Articoli
Nata nel '96 a Salerno, sotto il segno del cavalluccio granata. Appassionata del calcio in generale, visitare il mondo in lungo e in largo, e della moda. Sogno nel cassetto? Diventare direttore sportivo.
Contact: Facebook