Sassuolo News, Matri si presenta: “Qui progetto serio, Juve meglio del Milan”

Dopo aver girato l’Italia nelle ultime 3 stagioni, Alessandro Matri si è trasferito al Sassuolo. L’ex Juventus è stato intercettato dalla Gazzetta dello Sport alla vigilia della gara di ritorno con la Stella Rossa: “Voglio diventare un punto fermo per questa squadra. Di Francesco mi ha spiegato i movimenti che vuole, e si adattano alle mie caratteristiche. Il gioco del Sassuolo può essere importante per me”.

Tanti gli allenatori con cui ha lavorato il nuovo centravanti neroverde: “Allegri? Abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto. E’ bravo a livello tattico e ti dà serenità nei momenti difficili, come ha saputo fare l’anno scorso quando la Juve non andava bene. Conte, invece, ha fatto cose incredibili. Ha ottenuto grandi risultati grazie al lavoro e alla cattiveria agonistica. Anche lui è molto preparato a livello tattico. E’ sempre concentrato, Allegri riesce di più a stemperare la tensione”.

Matri ha segnato la sua unica rete in Europa al Celtic Park: “Fu un’esperienza bellissima. Ancora ricordo il boato che ci fu alla fine dell’inno della Champions. Il Camp Nou è lo stadio che più mi ha impressionato, non solo perché lo stadio è imponente, ma anche per la squadra, che è fortissima. Preferisco il Bernabeu, dove, però, sono stato solo in tribuna”.

Matri è cresciuto nel settore giovanile del Milan, ma è naturale che sia maggiormente legato alla Vecchia Signora: “Ricordo con piacere il mio passato alla Juve, è stata come una famiglia per me e ho ancora tanti amici lì. Non ho lasciato un bel ricordo al Milan, dove non ho fatto quanto volevo. Mi avevano messo in discussione perché erano stati spesi 12 milioni per me, ma non era colpa mia. Dopo allora ho iniziato ad andare in giro per l’Italia, ma non so se sia stata la cosa migliore per me. Ho preferito fare altre esperienze, anziché vivere bene a Milano”.

L’attaccante fa anche un bilancio dei suoi 14 anni di carriera: “Nei momenti difficili mi sono aggrappato alla mia famiglia. Avrei potuto e voluto fare qualcosa in più. Giocherò ancora per qualche anno ed ho l’obiettivo di arrivare ai 100 gol in Serie A. Fino ad ora ne ho fatti 79. Per quanto riguarda la famiglia, siamo molto felici. Prenderemo casa tra Modena e Sassuolo. Notorietà? Cerco di avere spazi per me andando in vacanza lontano e andando a casa dei miei, a Graffignana. Lì non sono Matri, solo Alessandro”.

Potrebbero interessarti:

Pronostico Stella Rossa-Sassuolo: Probabili Formazioni (Europa League 2016-17)