Sassuolo-Pescara 0-3 a Tavolino, i motivi: coinvolto Ragusa

Ultim’ora: il giudice sportivo della Serie A, Gian Paolo Tosel, ha rilevato un’irregolarità nel tesseramento di Antonio Ragusa da parte del Sassuolo, che non avrebbe potuto usufruire delle prestazioni sportive del giocatore appena acquistato dal Cesena contro il Pescara di Oddo, nella seconda giornata di campionato.

La decisione ufficiale: gli abruzzesi, che al termine dei 90 minuti avevano incassato una sconfitta per 2-1, si sono aggiudicati il match a tavolino, con il classico risultato di 0-3, che consente alla squadra di Massimo Oddo di salire a quota 4 in classifica e relega i neroverdi a 3 punti. Inutile dire che il sodalizio emiliano presenterà ricorso nella speranza che questo venga accolto e possa valere nuovamente il risultato maturato sul campo al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia.

Il Pescara non aveva presentato alcun tipo di reclamo in merito alla questione, ma il giudice sportivo ha rilevato un’anomalia tecnico-informatica nelle documentazioni del trasferimento dell’ex Vicenza. Queste le parole dell’ad del Sassuolo, Giovanni Carnevali, a margine della clamorosa decisione di Tosel: “Siamo sorpresi come tutti. Noi abbiamo adempito a tutte le documentazioni del caso, rispettando le regole e tesserando regolarmente Ragusa, che ha giocato 20 minuti contro il Pescara. C’è stato, come si legge nel comunicato della Lega, un problema tecnico-informatico nella Pec che si deve rispettare per ultimare il trasferimento, quindi non è un nostro errore umano. Andremo ad informarci sin da oggi, presenteremo ricorso e speriamo di ripristinare il risultato maturato sul campo”.

TUTTE LE NOTIZIE SULLA SERIE A

About Pietro De Conciliis 590 Articoli
Nato il 26 dicembre 1996, frequenta la facoltà di Scienze della Comunicazione (ramo Editoria) dell'Università degli Studi di Salerno (Fisciano). Aspirante giornalista e uno dei quattro amministratori di albarsport.com.