Scommesse Avellino, Taccone: “Millesi voleva il rinnovo, noi gli abbiamo detto no”

AI microfoni di Radio Punto Nuovo il numero uno dell’Avellino Calcio Walter Taccone ha parlato ancora dello scandalo scommesse: “Millesi ci aveva chiesto ripetutamente un rinnovo di contratto, noi gliel’abbiamo detto a chiare lettere di non avere alcuna intenzione di rinnovarlo. Tutto il resto sono chiacchiere inventate da Millesi o dai giornalisti. Se avessimo avuto una minima idea che stava accadendo qualcosa a danno nostro saremmo stati dei pazzi a non denunciare. Perché qua parliamo di combine contro l’Avellino e non a favore. Arini non c’entra assolutamente nulla, visto che conosco bene il ragazzo”.

Taccone ha poi proseguito: “Non rischiamo nulla, siamo solo danneggiati. Siamo parte lesa, oggi ho parlato con il Sindaco di Avellino Paolo Foti e siamo rimasti dello stesso avviso. Se la cosa dovesse andare avanti, io come Presidente e anche il Comune di Avellino si costituiranno parte civile contro chi hanno danneggiato l’immagine della squadra biancoverde e della città di Avellino”.

Potrebbe interessarti:

Scandalo Scommesse Avellino: la nota della società

CalcioScommesse: Avellino rischia l’Omessa Denuncia, Millesi provò con Arini (Gazzetta dello Sport)

About Sanji 1605 Articoli
Si dice che Dio crei le pietanze e il diavolo ci metta le spezie... ma forse questo piatto era un po' troppo piccante per te.