Serie A Ginnastica Artistica al PalaLottomatica di Roma: oltre diecimila spettatori

E’ Roma ad aver ospitato il 2 Aprile 2016 una delle tappe del Campionato italiano di serie A di ginnastica artistica.

Il campionato consiste in quattro tappe, ognuna di esse organizzata in quattro diverse città.  Alle gare prendono parte  dodici squadre di ginnastica artistica maschile e dodici di quella femminile, in serie A1 e altrettante per l’A2, per un totale di 48 squadre.

Hanno partecipato alla tappa nella capitale alcuni tra gli atleti italiani più forti, tra cui: Matteo Morandi, Alberto Busnari, Vanessa Ferrari, Giorgia Campana, Erika Fasana, Elisa Meneghini, Alessia Praz, Sophia Campana, Nicola Bartolini e Andrea Cingolani

Serie A2 MASCHILE:

La Spes Mestre vince la serie A2, condotta da Patron, Castellaro, Mozzato e Achilli, ottenendo un punteggio di  198.800. Al secondo posto La Costanza A. Massucchi di Mortara con 196.750 punti e al terzo gradino del podio si posiziona la Ginnastica Romana con un totale di 195.450.

 

Serie A2 FEMMINILE:

Per la prima volta la Ginnastica Civitavecchia vince la serie A2 femminile che con 129.350 punti, posizionandosi davanti al Centro Sport Bollate(128.050). Al terzo posto invece abbiamo la Robur et Virtus con 127.400 punti. Martina Maggio  si aggiudica il concorso generale, nonostante le due cadute a parallele e trave.

Serie A1 MASCHILE:

Per la terza volta consecutiva la serie A1 è stata vinta dalla Virtus Pasqualetti con 208.950 punti. Paolo Principi, migliore nel concorso generale con un punteggio di 84.650, ha fatto una splendida gara, con un solo errore, quello al cavallo con maniglie; anche Andrea Cingolani si è distinto nella competizione. Sul secondo gradino del podio è salita la Ginnastica Pro Carate con 207.400 punti, mentre sul terzo si posiziona Libertas Vercelli (205.650) capeggiata da Enrico Pozzo che si è distinto anche alle parallele pari (14.750) e alla sbarra (14.800 punteggio più alto di giornata)

Serie A1 FEMMINILE:        

La serie A1 femminile è stata vinta dalla Brixia con 139.900 punti. La squadra è stata perfettamente condotta da Giorgia Villa (classificatasi seconda nel concorso generale con 55.450). Il team ha ottenuto al volteggio 15.200 punti grazie al doppio avvitamento di Sofia Busato e alle parallele un punteggio di 14.500 grazie a Erika Fasana, nonostante una piccola imprecisione. Lavinia Marongiu ha presentato per la prima volta l’avvitamento e mezzo al volteggio ed ha ottenuto il secondo miglior punteggio alla trave (14.200). E’ salita al secondo posto l’ Artistica ’81 Trieste con 137.600 punti. Federica Macrì, capitano della squadra, ha ottenuto un ottimo punteggio al volteggio (14.150) e al corpo libero (13.800). Sul terzo gradino del podio  abbiamo la Ginnica Giglio con un punteggio di 135.550. Lara, convocata per il Test Event di Rio, ottiene il terzo miglior punteggio nel concorso generale (55.300)

A causa dell’assenza di Carlotta Ferlito e di qualche errore di Elisa Meneghini la GAL Lissone scala in quinta posizione con 134.500 punti. Elisa nella classifica individuale si posiziona al quarto posto AA con 54.900 punti;  bene il volteggio (14.200) e ancora meglio il corpo libero ( ottiene infatti il punteggio più alto della giornata 14.600, 0.4 bonus). Commette un errore alle parallele e cade nel teso avvitato dalla trave ( 13.800 D 6.1, con caduta e senza bonus).

La finalissima di serie A si svolgerà il 6/7 maggio al PalaVela di Torino.