Sidigas Avellino-Betaland Capo D’Orlando 94-65: le pagelle dei lupi

Foto: albarsport.com

Altra vittoria super della Scandone, che asfalta la Betaland Capo D’Orlando con il punteggio di 94-65. Sontuosa la prova dei ragazzi di Sacripanti, che dimostrano tutta la loro forza contro una squadra ostica ma mai troppo pericolosa nell’arco dei quaranta minuti.

Ben cinque i giocatori ad andare in doppia cifra per la Sidigas, tra cui Ragland, Green e soprattutto Thomas che fanno impazzire e innervosire la difesa ospite. La Betaland, priva del play uruguaiano Fitipaldo (ceduto al Galatasaray nel giorno del match contro i biancoverdi), sembra una squadra demotivata e senz’anima di gioco, con un potenziale ancora del tutto inespresso.

Il migliore per i siciliani è Stojanovic Vojislav, che mette a referto 17 punti. La Scandone, dunque,  chiude con i botti l’anno appena trascorso e si prepara al meglio per quello nuovo, che la vedrà  subito protagonista in una sfida molto stimolante: il derby contro Caserta.

Ecco le pagelle dei lupi:

#0 Zerini 6 – Prova sufficiente per l’ala italiana, che si dà da fare soprattutto in difesa. In attacco, invece, è sfortunato: per ben due volte i suoi tiri entrano ed escono dal canestro, sputati dal ferro. Per lui 1 rimbalzo, 1 palla recuperata e 1 assist.

#1 Ragland 7,5 – Joe fa letteralmente impazzire la difesa ospite, che con i suoi cambi di direzione va più volte in tilt. È chirurgico anche da oltre l’arco, con 4/5 da tre punti. In 22 minuti giocati realizza 20 punti, 8 assist e prende anche 2 rimbalzi.

#4 Green 8 – La sua è una partita fantastica: segna 15 punti (con 4/5 da tre), regala assist al bacio per i suoi compagni e s’infila ovunque ci sia spazio, smistando palloni e facendo girare la squadra in maniera perfetta. Si prende anche un fallo tecnico che, però, si rivela uno stimolo per giocare ancora meglio di prima.

#8 Esposito sv

#10 Leunen 6 – Martino gioca 20 minuti sufficienti, concentrandosi maggiormente sulla fase difensiva, ma il suo contributo è sempre prezioso, anche in attacco. Per lui sono 5 punti, 2 assist e 4 rimbalzi.

#12 Cusin 6 – Il centro azzurro non è ancora al 100%, ma s’impegna lo stesso per aiutare i suoi compagni a portare a casa la vittoria. In totale sono 2 rimbalzi, 2 assist e 1 punto per il Cuso in 13 minuti giocati.

#19 Severini 6 – Come Leunen anche Severini gioca una partita prettamente difensiva, riuscendo a rendere dura la vita agli avversari quando si avvicinano al canestro. Per lui 1 solo punto e 2 rimbalzi conquistati.

#20 Randolph 6,5 – La guardia americana gioca una buona partita, mettendo in difficoltà gli ospiti soprattutto durante le sue penetrazioni a canestro. Realizza 11 punti e raccoglie anche 4 rimbalzi.

#32 Obasohan 6,5 – Prestazione più che sufficiente della guardia belga, che corre per tutto il campo e si mette a servizio della squadra difendendo con una buona intensità. In 20 minuti giocati Ojomoh mette a segno 5 punti, 2 rimbalzi e 3 assist.

#44 Fesenko 7 – Il centrone ucraino gioca con intelligenza e pazienza, difendendo con la giusta attenzione e ritrovando la via del canestro con più continuità. Alla fine sono 10 i punti segnati e 5 i rimbalzi raccolti per lui.

#55 Thomas 8 – È semplicemente inarrestabile: punta e salta gli avversari grazie al suo fisico possente e tira da ogni parte del campo, segnando anche in condizioni precarie. La sua prestazione è strepitosa e ogni volta che la palla entra nel canestro, la difesa ospite perde ogni speranza su come bloccarlo. L’ala di Memphis realizza 24 punti, 1 rimbalzo e 1 assist in 27 minuti giocati.

#57 Parlato 6,5 – Entra negli ultimi 2 minuti del match, giusto in tempo per regalare una gioia al pubblico irpino, sempre più pazzo di lui. Per Sasà sono 3 punti e ben 3 rimbalzi a fine incontro.