Tevez si ritira? L’Apache: “Potrei smettere a dicembre”

Carlos Tevez, attualmente in forza al ”suo” Boca Juniors, starebbe pensando al ritiro. Lo ha detto lo stesso attaccante ex Juventus che, in un’intervista rilasciata a ”Fox Sports”, ha commentato le voci su un suo possibile addio al calcio: “Sto realmente pensando al ritiro, c’è una concreta possibilità che a dicembre mi ritiri. Ne parlerò con la mia famiglia. In Europa, invece, dopo i 90 minuti, puoi vivere una vita normale. Qui, invece, dipende dall’esito della partita, c’è troppa pressione. Non riesci nemmeno a portare tua figlia dal dentista. Ad alcuni capita che, quando perdono, sono costretti a rimanere a casa”.

Tevez ha poi parlato della nazionale argentina e dei possibili convocati per le prossime partite valide per le qualificazioni ai Mondiali russi del 2018: “Icardi merita di essere convocato: fa tanti gol e sta giocando bene con l’Inter, ma è Bauza a dover decidere. Non mi vedo in Nazionale”.

L’Apache ha iniziato la sua carriera proprio con la maglia xeneizes, prima di giocare con Corinthians, West Ham, Manchester United, Manchester City e Juventus, con la cui maglia ha chiuso la sua lunga esperienza europea, per poi trasferirsi l’anno scorso al Boca.

Il suo palmares comprende 2 campionati argentini, 1 Coppa d’Argentina, 1 campionato brasiliano, 3 Premier League, di cui 2 con lo United ed 1 con il City, 2 Community Shield, 1 Coppa di Lega, 1 FA Cup, 1 Supercoppa Italiana, 2 campionati italiani, 1 Coppa Italia, 1 Libertadores, 1 Intercontinentale, 1 Coppa Sudamericana, 1 Champions League e 1 Mondiale per Club.

Con le squadre di club ha segnato 259 gol in 566 partite, mentre con la Selecion ha collezionato 13 reti in 76 apparizioni, confermando di essere uno degli attaccanti più prolifici della storia del calcio argentino.