Udinese-Napoli 3-1, Sarri: “Difficile giocare a quest’ora”

Arriva la seconda sconfitta del 2016 per il Napoli, che subisce 3 gol a Udine. Dopo una partita finita nervosamente, ha parlato ai microfoni di Sky Sport il tecnico Maurizio Sarri, allontanato dalla panchina dopo la concessione del secondo rigore per i bianconeri.

Così Sarri: “La vittoria dell’Udinese è meritata, hanno tirato fuori una grande prestazione a differenza nostra. Poteva andare in maniera diversa rivedendo certi episodi, ma non siamo riusciti ad esprimerci come facciamo di solito e in questi casi ci sta di perdere.

Sulla condizione dei suoi cerca di trovare la spiegazione nelle tempistiche: “Dopo le soste per la Nazionale non riusciamo a giocare come si deve, facciamo fatica. I lunghi viaggi possono diventare un problema e anche l’orario della partita: giocare alle 12:30 non è naturale, c’è chi riesce, ma non non ci sappiamo adattare a questo.

Anche sui giorni e gli orari delle partite non si trova d’accordo l’allenatore toscano: “Da quando la Juventus è diventata prima in classifica noi abbiamo giocato sempre dopo di loro, è un’esagerazione e non mi sembra giusto. Questi fatti creano pressione e non siamo ancora una grande squadra in grado di gestirla, ma questo dipende da noi e dobbiamo imparare. Dobbiamo finire il campionato in bellezza per coronare questo grande cammino anche se c’è delusione.

Sull’espulsione del suo numero 9: “Gonzalo è molto attaccato alla maglia e ha reagito di rabbia di fronte ad un’ingiustizia“.

Nella prossima giornata gli azzurri dovranno offrontare il Verona senza Sarri in panchina, senza Koulibaly (causa quinta ammonizione) e Higuain, che attenderà le decisioni del Giudice Sportivo.

Potrebbe interessarti: 

About Eleonora Ciaffoloni 237 Articoli
Vive a Perugia, ma studia presso la facoltà di Scienze Politiche e relazioni internazionali dell'Università di Siena. Appassionata di letteratura, sport e grande sostenitrice del Perugia Calcio.