Valore di Mercato Squadre Serie B 2016-17: Rosa, Giocatori e Stipendi

Il campionato di Serie B è bello perché imprevedibile, e ogni anno riserva sorprese, spesso dalla squadra che non t’aspetti, magari la meno attrezzata. Nel 2016-17 tocca al Cittadella essere prima in classifica, senza alcuna aspettativa a inizio stagione. La squadra di Venturato ha conquistato cinque vittorie in sei partite ed è addirittura sopra alla corazzata Hellas Verona.

È interessante però confrontare la classifica punti, che è quella che conta, con quella che è la classifica del valore di mercato delle rose in Serie B. Le posizioni si ribaltano, il Cittadella è l’emblema di come raggiungere risultati con quattro spicci. Ecco i dati di transfermarkt.it.

VALORE DI MERCATO ROSE SQUADRE SERIE B 2016-17: GIOCATORI E STIPENDI

Guardando la graduatoria, il Cittadella è la rosa con il valore di mercato inferiore di tutta la Serie B. Sei milioni di euro, due soli stranieri, e un’età media di 25 anni. Si avvicina anche il Pisa, società allo sbando, attualmente al terzo posto in classifica trascinata da Ringhio Gattuso, con un valore della rosa di 6,68 milioni di euro. E le altre neo promosse? Il Benevento, che invece non sembra una sorpresa, ha un valore di ben 12 milioni di euro, superato dalla SPAL, con 12,85 milioni, il più alto tra le squadre arrivate dalla Lega Pro in questa stagione.

Tra le retrocesse, il Carpi è la squadra con un valore di mercato superiore a tutte le avversarie, anche dell’Hellas Verona. Ventiquattro milioni per gli emiliani, ventitrè per gli scaligeri. Sul gradino più basso del podio il Frosinone, con 21 milioni di euro. Seguono Bari (17,65), Novara (17,48) e Cesena (15,88). Tutte squadre alla caccia della promozione in Serie A o di un piazzamento playoff.

Delude l’Avellino, che con un valore di 13,20 milioni, si ritrova ultimo in classifica. I lupi superano di poco i rivali della Salernitana, fermi a 11 milioni, e il Perugia, 12,95 milioni di euro.

valore-delle-rose-serie-b-2016-17

About Sanji 1375 Articoli
Si dice che Dio crei le pietanze e il diavolo ci metta le spezie... ma forse questo piatto era un po' troppo piccante per te.