Volley femminile, Champions League: Vakifbank prima finalista, 3-0 al Fenerbahce

Il Vakifbank di Guidetti è la prima finalista, battendo 3-0 il Fenerbahce di Abbondanza e Bosetti. Un risultato bugiardo, che non rispecchia una partita molto combattuta ed equilibrata, che ha visto però prevalere il gioco di squadra del Vakif.

STARTING SIX

FENERBAHCE GRUNDIG ISTANBUL: Skorupa – Mihajlovic, Kim – Bosetti, Erdem – Dietzen, Karadayi (L).

VAKIFBANK ISTANBUL: Aydemir – Slöetjes, Kirdar – Buijs, Rasic – De Kruif, Örge (L).

Nel primo set l’avvio è piuttosto equilibrato, il Fenerbahce prova a portarsi avanti fin dai primi scambi con un servizio aggressivo, al primo time out tecnico il punteggio è  8-6.  La formazione di Abbondanza continua a condurre nel set grazie anche al turno al servizio di Mihajlovic, mantenendo i due punti di vantaggio ma la squadra di Guidetti non si fa intimorire e con Kirdar rimane in scia, senza però riuscire ad agguantare la parità. Con una Mihajlovic incontenibile, il Fenerbahce al secondo time out tecnico conduce ancora (16-13). Guidetti prova a cambiare inserendo Hill per Buijs ed è proprio con questo cambio che il Vakifbank trova la parità e il sorpasso (18-20). La squadra di Guidetti dopo un inizio poco lucido sembra essersi ritrovata e rimane avanti (20-23). Il Fenerbahce tenta un ultimo recupero con Kim al servizio e si porta a -1 ma è ancora una volta Hill con un attacco vincente a consegnare il primo set al Vakif 23-25.

Il Vakifbank parte bene anche nel secondo set (2-5) e rimane avanti anche al primo time out tecnico (6-8). Il  Fenerbahce però non demorde e trova parità e sorpasso sul 10-8 con un muro di Bosetti su Rasic. Le ragazze di Abbondanza con la solita Mihajlovic in attacco e al servizio aumentano il vantaggio e al secondo time out tecnico il punteggio è di 16-11. Il Fenerbahce resta avanti e Guidetti ferma il gioco sul 19-14. Con Hill e un muro di De Kruijf su Mihajlovic il Vakifbank si riavvicina trovando la parità (19-19). Gli ultimi scambi del set si giocano in parità, ma Rasic e compagne con una ritrovata Sloetjes riescono a conquistare anche il secondo set 22-25.

Il terzo set comincia in maniera molto equilibrata con il 7-8 del primo time out tecnico. Le due squadre procedono in parità, ma il Vakif trova un break sul 12-15 con il turno al servizio di Rasic. La squadra di Abbondanza però, con Kim, fin qui non brillantissima, trova nuovamente la parità (15-15). Le giallonere con De Kruijf in fast e poi Rasic con due muri consecutivi provano a fare il break decisivo, portandosi sul 18-22. Ultima chiamata per il Fenerbahce che tenta la rimonta (21-23) ma Sloetjes da alla sua squadra il primo match point. Chiude set 22-25 Rasic. Il Vakif è quindi la prima squadra qualificata alla finalissima.

 

TABELLINI

FENERBAHCE GRUNDIG ISTANBUL: Dalbeler, Karadayi (L), Avci, Uslupehlivan, Babat ne, Ismailoglu ne, Kim 14, Dilik, Mihajlovic 19, Dietzen 7, Erdem 3, Ercan, Bosetti 7, Skorupa. All. Abbondanza.

VAKIFBANK ISTANBUL: Örge (L), Kirdar 9, De Kruijf 7, Akman ne, Akin, Gurkaynak, Aslanyürek ne, Slöetjes 13, Aydemir 3, Buijs 2, Sheilla ne, Hill 14, Rasic 10, Cetin ne. All. Guidetti.

 

TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY QUI

SEGUICI SU FACEBOOK!!

About Silvia 121 Articoli
Classe 1995. Studentessa di lingue occidentali a Venezia. Un passato nel volley giocato e un futuro da blogger nel volley parlato.