Volley femminile, Finali Playoff: Conegliano abbatte Piacenza 3-0 e fa sua gara 1

Foto Moriella Dario

Gara 1 delle finali Playoff della Master Group Sport Volley Cup se l’aggiudica l’Imoco Volley Conegliano che travolge 3-0 la Nordmeccanica Piacenza. Il Pala Verde gremito dei suoi 5300 spettatori, sussulta e si esalta. Le piacentine ci mettono troppo ad entrare in partita e non riescono ad opporre resistenza alla forza soverchiante dell’Imoco che conclude a proprio favore il primo atto delle finali scudetto. Appuntamento quindi per gara 2, venerdì 28 aprile alle 20.30, in casa della Nordmeccanica.

STARTING SIX

Mazzanti opta per il sestetto classico con Glass in regia e Ortolani opposto; deve però sopperire all’assenza pesante di Easy quindi sceglie Vasilantonaki in coppia con Robinson; al centro Adams e Arrighetti; De Gennaro libero.

Gaspari schiera il suo sestetto migliore con la serba Ognjenovic in regia, accompagnata in diagonale da Sorokaite; al centro Belien e Bauer; schiacciatrici Meijners e Marcon; Leonardi libero.

LA PARTITA

Mazzanti deve far fronte all’assenza di Easy, appare però con stupore tra le fila dell’Imoco: Jovana Brakocevic, tesserata in gran segreto lo scorso febbraio e oggi in rosa per la prima volta. Nonostante tutto, il primo set è un monologo di Conegliano che trova un importante break in apertura (8-4) e, grazie ad una perfetta sintonia tra muro e difesa, Glass può dirigere l’attacco alla perfezione. Piacenza non riesce a sciogliere il ghiaccio, vivendo un primo set che sembra quasi di assestamento e si lascia abbindolare dal gioco fluido dell’Imoco, senza opporre una decisa resistenza (13-7). Gaspari prova quindi ad invertire le sorti del set e richiama in panchina una poco reattiva Bauer, preferendole Melandri (15-7).  Le Pantere forti del largo vantaggio, continuano nella loro marcia trionfale, Gaspari prova ad arginare chiamando time out sul 19-11. Nella metà campo ospite nonostante la buona ricezione e la distribuzione equilibrata di Ognjenovic, è l’attacco a far fatica non riuscendo a valicare il muro di Adams e compagne. Le padrone di casa non possono far altro che chiudere la pratica archiviando a loro favore il primo set 25-17.

Nel secondo set Marcon e compagne sembrano più sciolte e pronte a dar battaglia tenendo il parziale in equilibrio sino all’11 pari. Ognjenovic libera i polsi e serve Belien, la Nordmeccanica mette la testa avanti e trova un buon break sul 14-16. La reazione dell’Imoco è soverchiante e non si fa di certo attendere, Vasilantonaki dà la carica e sigla in attacco la parità sul 16, e poi orchestra il sorpasso sulla Nordmeccanica con un muro tonante (17-16). Gaspari prova a scuotere le sue ragazze richiamandole all’ordine, ma al rientro in campo un cortocircuito nella ricezione piacentina sul servizio piazzato di Ortolani, apre un nuovo baratro nella metà campo ospite (19-16). Gaspari prova ad invertire l’inerzia del match, prima sostituendo una spenta Sorokaite con Bianchini e poi cambiando Bauer con Melandri, ma è ancora una volta l’asse americano a punire la Nordmeccanica prima con Adams e poi con Robinson (24-19). Glass offre il sigillo a Ortolani che non tradisce le attese e firma il 25-20.

Il terzo parziale è un ultimatum per la Nordmeccanica che mantiene la parità nelle battute iniziali (4 pari), e poi trova lo slancio sul servizio ficcante di Sorokaite (5-6). Ognjenovic serve ancora Belien per allungare (5-8), Mazzanti richiama all’ordine le sue. Piacenza a braccio libero continua a punire la difesa di Conegliano e mantiene il break (10-13). Le leggerezze in attacco di Sorokaite e Marcon lasciano avvicinare pericolosamente le padrone di casa (12-13), Gaspari richiama ancora all’ordine le sue. Conegliano impatta la parità sul 17, ma commette qualche leggerezza di troppo e Piacenza ne approfitta per tentare l’affondo decisivo (17-20). Ognjenovic serve Meijners che conclude in attacco (18-21). Vasilantonaki a muro accorcia ancora le distanze (21-22). A pareggiare i conti ci pensa Ortolani sul 23. Le Pantere in volata siglano i due punti finali: prima con Adams a muro, e poi con Robinson in attacco, chiudendo il sipario sul primo atto delle finali scudetto (25-23).

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – NORDMECCANICA PIACENZA 3-0 (25-17; 25-20; 25-23)

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Glass 4, Vasilantonaki 8, Serena 1, Ortolani 19, Santini, Adams 8, Robinson 18, De Gennaro (L), Brakocevic ne, Arrighetti 4, Cristanti, Nicoletti, De Bortolo (L) ne, Barazza ne. All. Mazzanti

NORDMECCANICA PIACENZA: Sorokaite 8, Valeriano, Belien 12, Bauer 3, Leonardi (L), Marcon 5, Bianchini, Melandri 5, Petrucci ne, Pascucci ne, Meijners 8, Taborelli ne, Ognjenovic 2. All. Gaspari

TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY QUI

About Rita Salvati 163 Articoli
Studentessa di Scienze Politiche, soffre di una dipendenza da letture e canzoni tristi. Di solito scrive per non essere letta ora decide di farsi leggere da qualcuno. Non che questo sia un bene. Ama la TV ed ogni genere di sport, sì, anche il curling.
Contact: Facebook