Volley Femminile PlayOff: Piacenza in semifinale, 3-1 a Scandicci

Piacenza vince 3-1 soffrendo e sapendo rialzarsi e accede alle semifinali Playoff, dove incontrerà Bergamo mercoledì 20 aprileÈ stata una gara 3 dal difficile pronostico per le due compagini che hanno dimostrato, durante i compressi quarti di finale, che arrendersi non è una soluzione contemplata. 

Gaspari si affida al suo sestetto tipico con la palleggiatrice Ognjenovic accompagnata da Sorokaite; al centro Belien e Bauer; Meijners e Marcon in posto quattro; e Leonardi ad orchestrare la seconda linea.

Anche per Chiappafreddo il sestetto è quello più usuale con la palleggiatrice Rondon e Nikolova a completare la diagonale; al centro spazio per Stufi e Alberti; schiacciatrici-ricevitrici Fiorin e Loda; a completare la formazione il libero Merlo.

Buona la partenza di Piacenza che trova il 4-1 con Sorokaite e Bauer. Qualche errore di troppo per Meijners, ancora poco incisiva dopo l’infortunio, riavvicina Scandicci che impatta sul 5 pari. Ognjenovic però orchestra bene, e con buone variazioni di gioco prende il largo 15-10. Piacenza sembra dover solo amministrare il vantaggio, ma Scandicci mai doma respinge ogni assalto piacentino con grinta, caparbietà e un’impenetrabile difesa e trova la parità sul 21. Un’ultima frazione di parziale incredibilmente intensa porta le ragazze di Chiappafreddo a chiudere il set in volata (22-25).

Il cambio in regia con Scacchetti per Rondon ha portato i suoi frutti e Chiappafreddo decide di confermarla anche per il secondo parziale. Un set dall’inizio equilibrato che si tradirà solo poco dopo, prendendo prepotentemente la strada piacentina sul 21-13. Nikolova e compagne provano un nuovo assalto, che questa volta non sorride alle ospiti, la Nordmeccanica pareggia i conti 25-19.

Le padrone di casa sembrano essere ritornate toniche e reattive, Ognjenovic riesce a rimettere in partita Meijners (per lei 16 punti ed MVP del match) sino ad ora in evidente difficoltà. Ma Piacenza scava un altro lungo solco durante il set sul 20-15. Scandicci cerca di rianimare l’impossibile in difesa e prova ad agganciare con Nikolova, ma alla Nordmeccanica non rimane che compiere l’ultimo passo 25-19.

Un quarto set all’insegna dell’equilibrio tra le precise geometrie di Scandicci e la tattica piacentina (11 pari). La formazione di Coach Gaspari trova un break fondamentale sul 15-12. Scandicci prova a reagire e Piacenza risponde allungando 22-17. Sul punto di non ritornano i fantasmi del primo set tornano a farsi sentire per le emiliane, ci pensa però Sorokaite a scacciarli via trovando il primo set point sul 24-21. Scandicci si avvicina ancora ma non basta, e la Nordmeccanica stacca il biglietto per le semifinali 25-22.

NORDMECCANICA PIACENZA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-1 (22-25; 25-19; 25-19; 25-22)

Nordmeccanica Piacenza: Sorokaite 20, Valeriano, Belien 12, Bauer 10, Leonardi (L), Marcon 10, Bianchini ne, Melandri 2, Poggi (L), Petrucci ne, Pascucci ne, Meijners 16, Taborelli ne, Ognjenovic 3. All. Gaspari.

Savino Del Bene Scandicci: Arias Perez ne, Stufi 13, Alberti 12, Fiorin 3, Loda 10, Pietersen 5, Merlo (L), Scacchetti 1, Giampietri ne, Nikolova 12; Ikic 5, Rondon 5. All. Chiappafreddo.

About Rita Salvati 138 Articoli
Studentessa di Scienze Politiche, soffre di una dipendenza da letture e canzoni tristi. Di solito scrive per non essere letta ora decide di farsi leggere da qualcuno. Non che questo sia un bene. Ama la TV ed ogni genere di sport, sì, anche il curling.
Contact: Facebook