Volley femminile, quarti playoff: Pomì out, Piacenza a gara 3

La seconda tranche di gara 2 ha visto la clamorosa eliminazione della campionesse d’Italia e d’Europa della Pomì Casalmaggiore per mano della Foppapedretti Bergamo, mentre Piacenza riesce a ribaltare il risultato di gara 1 e porta la serie a gara 3. Appuntamento a stasera con Novara – Modena (gara 3) in diretta su Rai Sport 1 alle 20.30, mentre domani sarà la volta di Piacenza e Scandicci, alle 17.30.

POMì CASALMAGGIORE – FOPPAPEDRETTI BERGAMO 1-3 (21-25, 15-25, 25-20, 18-25)

La Foppapedretti Bergamo conferma il suo stato di forma ottimale ed elimina in due gare Casalmaggiore. In questo secondo match di gara 2 un approccio sicuramente diverso rispetto alla partita precedente per la Pomì che prova a reagire, grazie anche all’aiuto del pubblico di casa, ma la stanchezza della Champions League e una Bergamo organizzatissima non permettono la rimonta. La Foppapedretti si è affidata alle mani esperte di Eleonora Lo Bianco, nel terzo set è costretta a lasciare temporaneamente il campo per infortunio, e a Barun (23 punti per lei) dimostrando di essere una squadra molto precisa e solida in tutti i fondamentali. La squadra di Lavarini resta ora in attesa di conoscere la sua avversaria, che sarà la vincente della sfida tra Scandicci e Piacenza.

POMì CASALMAGGIORE: Bacchi, Lloyd 2, Sirressi (L), Cecchetto, Ferrara, Gibbemeyer 12, Cambi, Piccinini 7, Olivotto, Kozuch 16, Stevanovic 13, Tirozzi 11, Rossi 1. All. Barbolini

FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Mori 1, Plak 7, Frigo, Gennari 6, Cardullo (L), Aelbrecht 10, Paggi 8, Barun 23, Lo Bianco, Durisic 4, Mambelli, Sylla 8. All. Lavarini.

NORDMECCANICA PIACENZA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3-2 (25-27, 25-18, 27-25, 18-25, 15-12)

Partita complicatissima e decisiva per Piacenza, visto il risultato di gara 1. Le ragazze di Gaspari erano chiamate alla reazione e così è stato. Dopo una lunghissima partita terminata solo al tie break le Piacentine piegano la resistenza di Scandicci e rimandano tutto a gara 3. Rammarico invece proprio per la Savino Del Bene, che nel finale di match commette moltissimi errori, facilitando quindi il compito delle avversarie. In questa gara 2 si è rivista finalmente una Sorokaite su buoni livelli, che dopo una stagione altalenante mette a segno 23 punti. Partita strepitosa anche per la capitana Bauer, top scorer delle sue, con ben 24 punti.  Per Meijners ancora un po’ di fatica a causa dell’infortunio di qualche settimana fa. Scandicci invece è trascinata dalla solita Nikolova (26 punti e 46% in attacco), alla quale vengono affidati tutti i palloni che contano. Ottimo anche l’ingresso dalla panchina di Pietersen con 15 punti e 54% in attacco.

NORDMECCANICA PIACENZA: Sorokaite 23, Valeriano, Belien 15, Bauer 24, Leonardi (L), Marcon 8, Bianchini 1, Melandri, Poggi ne, Petrucci, Pascucci, Meijners 12, Taborelli 2, Ognjenovic 4. All. Gaspari.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Arias, Stufi 8, Alberti 12, Loda 2, Fiorin 6, Pietersen 15, Merlo (L), Scacchetti, Giampietri ne, Nikolova 26, Ikic 9, Rondon 3. All. Chiappafreddo.

TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

About Silvia 120 Articoli
Classe 1995. Studentessa di lingue occidentali a Venezia. Un passato nel volley giocato e un futuro da blogger nel volley parlato.