Volley – Finale Playoff: Dhl Modena è Campione d’Italia

Dopo 14 anni Modena riporta il tricolore in terra emiliana. In un Palapanini da tutto esaurito, gremito di maglie gialloblu, i Gialli battono la Sir Safety Perugia in cinque set, proclamandosi Campioni d’Italia. Un match speculare in cui entrambe le squadre hanno dato vita ad una prova altalenante, ricca di alti e bassi.

Alla fine a trionfare è la squadra che commette meno errori: Modena vince lo scudetto e fa triplete dopo Supercoppa e Coppa Italia. Una stagione, sotto questo punto di vista, eccellente per la squadra della Presidente Catia Pedrini.

STARTING SIX

Lorenzetti sceglie i suoi migliori uomini schierando Bruninho al palleggio, Vettori opposto, la coppia Petric Ngapeth di mano, Lucas e Bossi al centro e Rossini libero.

Kovac affida a De Cecco la cabina di regia con Atanasjievic in posto 2, Russel e Kaliberda schiacciatori, ButiBirarelli al centro e Giovi libero.

IL MATCH

curva-modena-pallavolo-maschileLa partita comincia nel segno del servizio, i troppi errori da una parte e dall’altra fanno salire il punteggio a 5 pari. Le squadre sono entrambe molto contratte e nervose, il punteggio rimane sulla parità fino al time out tecnico: un attacco di Nemanja Petric in diagonale consegna il vantaggio ai Gialli che mandano tutti in panchina sul 12-10. Modena prende coraggio e trascinata da Lucas e Ngapeth si stacca a +3 17-14, ma il cuore di Perugia è infinito e Atanasjievic riesce ad agguantare nuovamente la parità, con un ace, a 18. È Simone Buti a firmare il sorpasso con due muri consecutivi, conquistando anche il primo break di vantaggio per i Block Devils (19-21). Modena impatta ma la Sir si porta nuovamente avanti: Kaliberda conquista il set point (22-24), la battuta float di Sighinolfi è out e i bianconeri conquistano il primo parziale.

Secondo set sul filo dell’equilibrio, le due compagini si inseguono punto a punto e con un solo punto di distacco, 12-11, sono i gialloblu ad essere in vantaggio al time out tecnico. La parità è costante per ben oltre la metà del set. Poi, qualche errore di troppo da parte degli umbri consegna il massimo vantaggio agli emiliani, +3 (19-16). Russel manda out il servizio e sono 4 i set point per i Gialli che chiudono il set 25-20 con un muro di Elia Bossi.

Perugia parte subito bene nel terzo set pressando in battuta e piazzando un parziale importante: 1-5. Modena insegue e De Cecco si affida alle pipe di Russel per tenere il vantaggio: si va sulle rispettive panchine con il punteggio di 9-12 per gli ospiti. Gli uomini di Lorenzetti sembrano storditi, subiscono molto in ricezione e non riescono a trovare punti di luce in attacco, concedendo alla Sir di volare a +5 (14-19). Ngapeth, veramente opaco in questo set, sbaglia il servizio e consegna ben 8 set point ai bianconeri. Anche Lucas Saatkamp manca la battuta e la Sir si porta in vantaggio nel parziale dei set, 2-1.

Nel quarto set Modena riaccende la luce in casa e si distacca subito grazie a Lucas e Ngapeth che infilano finalmente perugia-finale-pallavolo-maschilequalche buon servizio, 7-2. La Dhl cavalca il momento positivo e al time out tecnico è a +6, 12-6. Il francese sembra essersi ritrovato e in coppia con Petric doppia i bianconeri nel punteggio (18-9). Black out totale in casa Sir Safety che getta alle ortiche quanto di buono aveva fatto nel set precedente, concedendo ai Gialli di andare agevolmente al tie break con un ace di Monsieur Magique, 25-16.

Il tie break comincia con un parziale devastante di 4-0 per i Diavoli che con Birarelli fanno la voce grossa a muro. La Sir incrementa il suo vantaggio, 3-8 al cambio campo. Modena ci crede ed è determinata a festeggiare di fronte al proprio pubblico, Petric si incarica della battuta ed è sorpasso gialli: 10-9. Lucas in primo tempo firma il match point, 14-12, a -1 dal trionfo. Atanasjievic infrange i sogni di rimonta perugina mandando in rete il servizio della vita. Modena è Campione d’Italia.

TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA

About Ilaria La Rosa 145 Articoli
Classe 1990, napoletana stanziata a Parma. Aspirante blogger, aspirante fotografa, aspirante essere umano. Tutto in via di perfezionamento. Si nutre di musica e parole (specie se provengono da libri e serie tv). Appassionata di qualunque sport si giochi con un pallone, con una spiccata predilezione per la pallavolo.
Contact: Facebook