Volley maschile, Superlega: Modena domina su Sora alla prima giornata

A Modena, in un PalaPanini non proprio da grandi occasioni, va in scena la prima partita della Regular Season, che vede protagoniste l’Azimut Modena e la Biosì Indexa Sora. La prima, guidata da Roberto Piazza, schiera in campo al palleggio l’italo-argentino Orduna in diagonale con l’opposto Vettori; i nuovi centrali Holt e Le Roux; Petric e Massari in banda e Rossini a presidiare la difesa. Bruno Bagnoli, coach di Sora, sceglie, per fronteggiare i campioni in carica, il palleggiatore Seganov in linea con il nuovo opposto Miskevich; i centrali Gotsev e Mattei; Rosso e Kalinin schiacciatori-ricevitori e il libero Santucci. La formazione modenese mostra già una novità inaspettata: Piazza preferisce in questa prima gara schierare Massari al posto di Ngapeth, e la scelta sembra arridere ai padroni di casa. I gialloblu infatti si dimostrano subito in partita, galvanizzati dal successo di domenica scorsa (vittoria della Del Monte Supercoppa) e trascinati da un super Vettori, presente sia in attacco, sia dalla linea dei 9 metri, con 3 ace consecutivi.

Il primo set è uno show di Modena, che mantiene un vantaggio di 5 punti per quasi tutto il parziale, a suon di primi tempi, precise difese ed ace. Sora combatte e riesce a ridurre il distacco, ma Modena strappa il primo set 25-22.
Il secondo parziale si apre in parità, ma presto Modena si porta sul 14 a 7. La fase di difesa e ricostruzione di Sora non riesce ad arginare la potenza dei gialloblù, sostenuti da un tifo che suona la carica. Ma la Biosì Indexa non molla, recupera e, prima ottiene la parità sul 22-22 e poi con un ace di Miskevich si porta in vantaggio.
Modena non ci sta e, grazie a strepitose difese di Rossini e complici alcuni errori in attacco di Sora, conquista il set sul 25-23.
Nel terzo set non cambia la musica e l’Azimut si porta facilmente sull’8-4. Sora subisce, soprattutto nel fondamentale difensivo, e sul 9 a 6 perde anche un prezioso giocatore: il centrale Gotsev infatti si infortuna alla caviglia e al suo posto entra Sperandio. Modena continua a mostrarsi cinica e concentrata: sviluppa un gioco veloce e attento e raggiunge facilmente il 19-10, costantemente sostenuta da un tifo sfrenato.
Con un pallonetto di Holt si chiude la prima gara sul 25-14 per i padroni di casa che conquistano i primi tre punti del campionato.

TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA

About Silvia De Falco 17 Articoli
Laureata in giurisprudenza e specializzata alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali. Con tanti sogni nel cassetto, amante dello sport e da sempre appassionata di pallavolo, giocata e commentata!
Contact: Facebook