Volley, Mens CEV Champions League: al via la Final Four 16-17 aprile (VIDEO)

La febbre da volley è ormai altissima, i tifosi e le squadre sono sbarcate a Cracovia e la Tauron Arena è sold out.

Le Final Four stanno per cominciare: il 16 e il 17 aprile le quattro migliori squadre del panorama europeo si troveranno faccia a faccia, tutte con il sogno di salire sul tetto d’Europa. Russia, Polonia e ben due volte Italia, per rinfrancare e inorgoglire il nostro spirito patriottico, calcheranno nella due giorni polacca il taraflex a caccia dell’agognato oro, di quella coppa da alzare al cielo in nome degli dei del volley.

16 Aprile – SEMIFINALI

ore 16:30 ASSECO Resovia vs. ZENIT Kazan

ore 19:30 DIATEC Trentino vs. CUCINE LUBE BANCA MARCHE Civitanova

17 Aprile – FINALI

ore 14:45 Finale 3°-4° posto

ore 18:00 Finale 1°-2° posto

ASSECO RESOVIA-ZENIT KAZAN: presentazione, precedenti e curiosità.

Il primo match di giornata vedrà affrontarsi i padroni di casa dell’Asseco Resovia contro i detentori attuali del titolo, nonché freschi vincitori della Superlega russa: la corazzata di biancoceleste vestita dello Zenit Kazan. Kazan che sembra avere una particolare predilezione nel mietere vittime in territorio polacco: in questa stagione infatti si è aggiudicato ogni match a disposizione, salvo uno soltanto perso al tie break contro il Pge SKRA Belchatow.

Resovia che è alla sua seconda partecipazione ad una finale di Champions dopo quella del 2015 persa proprio contro il Kazan che invece è alla sua quinta con ben tre vittorie nell’albo (2011, 2012 e 2015).

Una gara che metterà di fronte le prime della classe dei rispettivi campionati, in una partita almeno sulla carta con l’ago della bilancia che tende dalla parte dei russi solo per il fattore esperienza, ma con i polacchi che avranno dalla propria i 15.000 della Tauron Arena pronti a trasmettergli tutto il loro supporto e il loro calore.

DIATEC TRENTINO-LUBE CIVITANOVA: presentazione, precedenti e curiosità.

Il derby italiano della prima giornata di Final Four vedrà la Diatec Trentino, scontrarsi con la Lube Civitanova, nel tentativo di accedere alle finali e seguire le orme lasciate nel volley rosa dalla Pomì Casalmaggiore, protagonista di una vera e propria impresa ai danni del Vakifbank. Le due compagini, che non si scontravano in una semifinale europea dal lontano 2009, avranno anche una chance di riscatto per dimenticare il periodo nero che stanno affrontando nei Playoff, dove entrambe sono in svantaggio nella serie rispettivamente contro Modena e Perugia. C’è sicuramente un match di altissimo livello ad attenderci, un classico della pallavolo italiana moderna, e siamo certi che, nonostante gli infortuni e il momento negativo, le aspettative non saranno deluse.

Nel corso degli anni le due società si sono trovate faccia a faccia 48 volte con la Trentino Volley in vantaggio negli scontri diretti con 28 gare vinte a fronte delle 20 in cui è stata la Lube a trionfare. La squadra di Stoychev, con tre Champions League in bacheca è sicuramente più abituata alla competizione: la sua ultima apparizione risale al 2012 anno che la vide mettersi al collo il bronzo, mentre l’anno precedente, il 2011, si aggiudicò la medaglia d’oro ai danni del Kazan, altra semifinalista di queste F4, però in quel di Bolzano. Civitanova, al contrario, manca da un po’ di anni dall’importantissimo palcoscenico europeo, con l’unica Champions vinta nel 2002 proprio in Polonia e proprio con Ivan Miljkovic al comando della brigata. Coincidenza da non sottovalutare per i tifosi più scaramantici.

Seguiteci sulla nostra pagina facebook per tutti gli aggiornamenti in live dell’evento.

About Ilaria La Rosa 154 Articoli
Classe 1990, napoletana stanziata a Parma. Aspirante blogger, aspirante fotografa, aspirante essere umano. Tutto in via di perfezionamento. Si nutre di musica e parole (specie se provengono da libri e serie tv). Appassionata di qualunque sport si giochi con un pallone, con una spiccata predilezione per la pallavolo.
Contact: Facebook