Volley, Play Off Superlega: Verona vince al tie break, tutto da rifare per Perugia

Perugia tenta di chiudere la pratica ma Verona non ci sta. Vittoria al tie break per i ragazzi di giani e tutto da rifare per i Block Devils

Verona sbanca il Pala Evangelisti e rimette in discussione la serie dei Quarti di finale di Play Off contro la Sir Safety Conad Perugia. Dopo le prime due sconfitte subite, Verona alza la testa e rimanda il verdetto alla “bella” agguantando la seconda vittoria di fila.

LA PARTITA

Primo set di marca perugina con i padroni di casa che dominano trascinati da un super Atanasijevic e chiudono sul 25-17. Secondo parziale molto piu equilibrato con una grande lotta punto a punto tra le due squadre. Alla fine la spunta Verona ai vantaggi 25-27.

Terzo set sulla falsariga del secondo e tiratissimo punto a punto che si aggiudica ancora una volta la compagine veneta ai vantaggi 24-26. Grande equilibrio anche nel quarto set con i padroni di casa che provano a reagire. Birarelli trascina i Block Devils che chiudono sul 25-17. Si va al tie break.

Avvio difficile per la Sir Safety che subisce subito un parziale di 1-3 da Verona. I veneti provano a scappare ma Perugia non ci sta e si porta sul 4 pari. Le due squadre danno via ad un emozionante punto a punto finché non sale in cattedra un super Kovacevic che indirizza la partita verso Verona, chiudendo il tie break 12-15 con il servizio vincente dello stesso schiacciatore serbo.

Tutto in parità e Civitanova, qualificata in tre gare contro Latina, aspetta ancora di scoprire chi sarà la sua sfidante.

Gara 5 si giocherà a Verona, ma solo dopo la finale di Challenge Cup, alla quale gli scaligeri partecipano per la prima volta. Il risultato della finale potrebbe influire sulla gara contro i Block Devils. Da vedere se in positivo o in negativo.

TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY QUI

About Angela Velaj 103 Articoli
Nata nel 1995, da sempre appassionata di Volley. Dopo vari infortuni subiti da giocatrice decide di passare dalla pallavolo giocata a quella raccontata. Iperattiva ma ritardataria cronica. Sogna il Brasile e tante altre cose. Non sa ancora cosa vuole dalla vita ma sposare il pallavolista João Rafael resta la sua priorità.