West Ham-Juventus, Allegri: “Nessuno ci regalerà niente”

A 24 ore dal calcio d’inizio dell’amichevole West Ham-Juventus, ha parlato in conferenza stampa Massimiliano Allegri, che ha fatto il punto sulla condizione fisica dei suoi ragazzi: “Affrontiamo una squadra che ha appena disputato i preliminari di Europa League, quindi saremo più indietro rispetto a loro nella condizione atletica. Sono tutti convocati eccezion fatta per Lichtsteiner che stamattina ha avuto un problema alla schiena”.

Cinque acquisti di livello e gruppo finalmente al completo: “Il livello tecnico della squadra si è notevolmente alzato, ma ciò non vuol dire che abbiamo lo Scudetto in tasca, che abbiamo la finale di Champions League, perchè troppe squadre vincono lo scudetto a luglio, ma conta vincerlo a maggio. Nessuno ci regalerà niente, ma dobbiamo essere consapevoli di essere una squadra forte e di essere i favoriti per la vittoria finale del campionato, essendo reduci da cinque scudetti consecutivi”.

La formazione di domani vedrà in campo anche Gonzalo Higuain: “Gonzalo lo vedremo in campo sicuramente più di un minuto. Tutti i nuovi acquisti si sono messi a disposizione e stanno lavorando bene. Sarà difficile, come lo è stato l’anno scorso, integrare tutti i nuovi negli schemi tattici, ma lavoreremo per questo e per creare un’amalgama tale da diventare un gruppo forte e compatto”.

Ecco la formazione titolare: “Buffon, Dani Alves, Benatia, Rugani, Alex Sandro, Lemina, Pjanic, Asamoah, Pereyra, Mandzukic, Dybala. Khedira e Bonucci? Lavorano qui a Vinovo perchè sono appena rientrati”.

Il recupero di Claudio Marchisio procede alla grande: “Claudio sta lavorando molto e ha cominciato a toccare il pallone. Sta correndo e penso che possa essere a disposizione per metà ottobre”.

Infine, una battuta sull’addio di Silvio Berlusconi: “Posso essere considerato l’ultimo allenatore che ha vinto un trofeo nell’era Berlusconi. A parte gli scherzi, dispiace perdere un presidente che ha fatto la storia del Milan e del calcio, portando avanti la sua società per 30 anni, vincendo tutto ciò che poteva vincere. Forse era arrivato il momento di cambiare, ma sono sicuro che lo ha fatto sempre per il bene del suo Milan”.

TUTTE LE NOTIZIE SULLA JUVENTUS

About Girolamo Zampa 1231 Articoli
Nasce a Prato nel 1990, frequenta la facoltà di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Firenze. Il calcio è da sempre la sua passione, ma gli piace rimanere informato anche su tutti gli altri sport.